TROFEO MOTOESTATE: TUTTO PRONTO PER IL 2024

124

TANTE NOVITA’ PER LA RASSEGNA A DUE RUOTE PIU’ AFFASCINANTE DELL’INTERO STIVALE

Le iscrizioni al Motoestate 2024 procedono ed entrano nel vivo. Per approfittare delle promozioni c’è tempo fino al 28 febbraio. Intanto le categorie si movimentano con vecchie e nuove conoscenze al via.

Il MES 2024

Grande novità del 2024 sarà l’avvento di Pirelli come fornitore unico, l’introduzione dei premi in gomme per i primi classificati e il ritorno del Tazio Nuvolari di Cervesina. Per il resto, tutto come da tradizione: numero contingentato di pneumatici utilizzabili per ogni round (tre o quattro, a seconda delle classi) e formula di gara che si sviluppa su due giorni, sabato e domenica, per contenere al massimo i costi. Scopriamo ora le molte categorie al via.

Race Attack, pronta alla sfida Pirelli V2

La Race Attack dopo 10 anni vivrà della novità Pirelli V2, scelta ampiamente apprezzata dai piloti di 600 e 1000, che stanno affollando le due griglie di partenza. Grandi aspettative dunque per le due classi entry level, che in questi anni hanno permesso a moltissimi motociclisti di iniziare la loro carriera nel mondo delle competizioni.

Sportbike: il futuro è già realtà nel MES

In crescita anche la “new entry” SportBike. Nata un anno in anticipo rispetto ad altri campionati nazionali, quest’anno l’asticella si alzerà ulteriormente con nuovi piloti e nuovi team pronti a darsi battaglia. Per calmierare i costi e bilanciare le prestazioni (senza dover incorrere in elettronica unica per permettere a tutti di correre senza spese aggiuntive – ndr) le velocissime Aprilia 660 non potranno subire modifiche: motori stock con accorgimenti minimi come nel trofeo e divieto di utilizzo di camme, alberi e pistoni diversi dall’originale. Mentre apertura alla preparazione per Yamaha e le altre moto che partono con meno potenza. Inoltre, vincolo sulle sospensioni, con prezzo massimo e cartuccia aperta sull’anteriore.

300SS: al via anche Aprilia 457

Nella 300 SS, sempre amata dai giovani dai 15 anni,  oltre alle moto che hanno sempre dato lustro alla serie, quest’anno potrà correre anche l’Aprilia 457, che alcuni piloti e team stanno valutando e dunque sarebbe una bella novità per la categoria. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico delle preparazioni nulla cambia rispetto al 2023: regolamento Open, con numero di giri come da regolamento e flangia per Kawasaki.

Per i più giovani: Supermono & Moto4

Per i giovani dai 14 anni che vogliono approcciare alle corse la Supermono può essere la scelta giusta. Tante le moto disponibili, come per esempio le PreMoto3 fino al 2023, che si acquistano sul mercato a prezzi competitivi: ottimo dunque il bilanciamento tra i costi e i benefici di correre e imparare la tecnica di una vera moto da corsa. Nella Supermono si può correre anche con cilindrate più alte (fino a 800 cc) con classifica separata rispetto a 250 e 450. Sono ammesse anche le Moto3, datate e recenti, e le GP125.

Per i ragazzi di 13 anni invece è possibile cimentarsi nel Trofeo all’interno della categoria Moto4, che raduna motori 250 con limiti di potenza, ma con telai racing e gomme Pirelli che vengono usate nei campionati internazionali. Un buon banco prova per iniziare la propria carriera!

125-1000-600 Open: nel segno della continuità

Nulla cambia per le classi 125, sempre divisa in SP e Open & 600 e 1000 Open. I regolamenti tecnici rimangono aperti, si correrà in monogomma Pirelli e nella 600 potranno partecipare anche le nuove Next Gen SS come Ducati, Triumph e Mv Agusta.

Il calendario 2024

  • ROUND 1 20/21 aprile Varano de’ Melegari (PR)
  • ROUND 2 18/19 maggio Cremona Circuit (CR)
  • ROUND 3 15/16 giugno Magione Autodromo dell’Umbria (PG)
  • ROUND 4 27/28 luglio Varano de’ Melegari (PR)
  • ROUND 5 12/13 ottobre Cervesina Autodromo Tazio Nuvolari (PV)

Per info e iscrizioni: segreteria@trofeimoto.it

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy