44° RALLY 1000 MIGLIA, ALBERTINI: “VINCERE IN CASA HA UN SAPORE SPECIALE”

61

Stefano Albertini ha realizzato un sogno. Il rallysta di Vestone ha festeggiato il successo fermando la sua Skoda Fabia Evo R5 davanti al cancello di casa. Insieme a Danilo Fappani è salito sul tetto della macchina alzando le braccia al cielo in segno di vittoria. “Vincere è stato bellissimo, sono davvero felice per me, per Danilo e per chi ci ha sostenuto. Prima della gara avevo timore di fare brutta figura. Ma dal test ho subito avuto buone sensazioni e tutto è andato per il meglio. 4 mesi d’assenza? Purtroppo non si poteva fare diversamente. Ma non guardo al passato. Oggi mi godo questa vittoria tanto desiderata”. Anche Danilo Fappani è il ritratto della felicità. “Vincere sulle strade di casa ha un sapore speciale. L’ultima mia vittoria in una gara del CIR era nel ’98 al Rally di Messina e c’era ancora la lira…”.

Amaro in bocca per Andrea Crugnola. “Sono contento per lui, se lo merita -ha ammesso Crugnola-. Io potevo vincere ma quest’anno va così. Peccato perchè ai fini del campionato abbiamo conquistato pochi punti vista la rimonta nel finale dei nostri diretti avversari”.

Ha limitato i danni Giandomenico Basso. “Purtroppo il bicchiere per noi è mezzo pieno -ha ammesso Basso-. Abbiamo accusato un problema nel primo giro perdendo tanto tempo. Al riordino la squadra è stata brava a sistemare la vettura permettendomi una bella rimonta”.

Soddisfatto per il sesto posto assoluto Luca Pedersoli. “Per essere la seconda volta su una R5 non è andata male -il pensiero del Pede-. I tempi sono stati buoni. Abbiamo fatto allenamento per le ultime gare del WRC. Peccato perchè a Barghe abbiamo trovato uno pneumatico in piena traiettoria che ci ha rallentato altrimenti facevamo il quinto posto assoluto”.

Ottavo l’ottimo Andrea Mabellini. “Usciamo da questo 1000 Miglia con un bagaglio d’esperienza importante utile per proseguire nel migliore dei modi il nostro percorso nell’europeo”.

Nona posizione per Tommaso Ciuffi portacolori della Squadra Corse Angelo Caffi. “Ringrazio la famiglia Caffi per il supporto e il calore nel rally per loro di casa”.

A chiudere la top ten Alberto Dall’Era. “È stato un bellissimo rally nel quale ci siamo divertiti e abbiamo conquistato la top ten. Complimenti a Stefano, un amico”. Grande rammarico nelle parole di Luca Bottarelli. “Sognavo un 1000 Miglia diverso. Purtroppo nel tagliare una curva ho perso il controllo della macchina. Fortunatamente non è successo nulla di grave ma siamo stati costretti al ritiro”.

Felice anche Massimo “Pedro” Pedretti: “Mi sono divertito. Forse ho fatto qualche freno a mano di troppo che ai fini della classifica non ha pagato ma è stato apprezzato dal pubblico”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy