7 BRESCIANI ALLA DAKAR: LA CORSA PIU’ ESTREMA DEL MONDO

118

Ha preso il via nella giornata di sabato la 43° edizione della Dakar. Per il secondo anno consecutivo la corsa motoristica più estrema del mondo si svolgerà in Arabia Saudita. 12 tappe, dal 2 fino al 15 gennaio, per un totale di 7646 chilometri con partenza e arrivo a Jeddah.

All’edizione 2021, in piena pandemia, sono 555 gli iscritti. Tra questi spiccano anche alcuni bresciani con la passione per i motori ed il fuoco dell’avventura ad ardere nella manifestazione più famosa al mondo per due e quattro ruote. Senza Alessandro Botturi il compito di tenere alto l’onore della scuola motociclistica di casa nostra spetterà al duo composto da Davide Cominardi e Tiziano Internò.

Per la categoria quattro ruote e in particolare quella della “Dakar Classic” (veicoli ad aver gareggiato nei rally raid tra il 1980 e il 2000) ci sarà spazio per l’equipaggio (non bresciano) composto dall’esperto Luciano Carchieri e Roberto Musi. Bresciana è la Squadra Corse Angelo Caffi a mettere a disposizione dei due una Nissan Patrol iscritta al rally raid nel ’98. Il nome Caffi torna a risuonare alla Dakar dopo la partecipazione di Alex Caffi in due edizioni, nel 2012 e nel 2013.

Infine nella categoria de camion in gara il trio composto da Loris Calubini, Mauro Grezzini e Paolo Calabria. Per Calubini e Calabria si tratta dell’ennesima partecipazione. Tutto nuovo per Grezzini pronto a dare il proprio contributo alla causa.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy