AN BRESCIA, CHE ESORDIO: 18-1 ALL’ORADEA

79

Scorpacciata di gol per l’AN Brescia che surclassa l’Oradea vincendo 18-1. Prestazione perfetta della squadra di Bovo.

L’AN Brescia parte subito bene con la rete in uomo in più di Vlachopulos che si ripete due minuti più tardi sulla fantastica imbeccata di Del Lungo. Anche Alesiani si iscrive al tabellino dei marcatori con un gol a tu per tu con Pjetlovic portando subito il match sui binari giusti. L’Oradea esce a fatica e il primo periodo e le poche conclusioni non impensieriscono Del Lungo. Sul finire di primo periodo Renzuto trasforma il penalty del 4-0 dopo il fallo di Rogac.

Nel secondo periodo l’AN Brescia ricomincia da dove aveva lasciato. Balzarini realizza il gol del 5-0 con l’uomo in più, mentre dall’altra parte gli avversari continuano ad impensierire poco il nostro numero uno. Cannella dopo qualche istante sbaglia il rigore del 6-0, ma si rifa allo scadere di quarto con la rete in superiorità numerica.

Il terzo parziale si apre con il rigore vincente di Vlachopulos che cala il suo poker personale a metà del periodo. Cannella mette a segno il 9-0 contro un’ Oradea che non riesce mai a rendersi pericolosa. Il greco segna il suo quinto gol del match dopo un dribbling su portiere e difensore, mentre una doppietta di Alesiani porta l’AN Brescia sul 12-0.

Edoardo Di Somma apre l’ultimo quarto con una splendida beduina allo scadere dei 30 secondi e nell’azione dopo Renzuto pesca l’angolino dalla distanza. C’è gloria anche per il capitano che raccoglie un tiro sbagliato di Balzarini e infila il 15-0. Alesiani nel finale trova il suo quarto gol personale, mentre Lazic e Dolce chiudono la pratica. Allo scadere gol Colodrovschi per il 18-1 finale.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy