ATLANTIDE KO: ORTONA RIMANE TABÙ

282

Si sapeva che la sfida con Ortona per la Centrale del Latte Sferc Brescia sarebbe stata durissima, peccato che contro la capolista alla squadra di coach Roberto Zambonardi resta l’amarezza di non avere
espresso al meglio il proprio gioco.

Sbagliando troppo al servizio e
agevolando il gioco avversario, contenuto bene a muro, ma superiore in
difesa e dai nove metri. Nonostante la gara poco concreta, i Tucani se
la giocano punto a punto nel quarto parziale, pagando però l’infortunio
a Galliani e cedendo l’intera posta con parecchio rammarico.

Ortona vince 3-1 conquistanto l’intera posta in palio. Questi i parziali: 25-18; 23-25; 25-19; 25-21. Determinante nell’economia del ko l’uscita di scena di Galliani per infortunio.

A fine gara è con grande lucidità che il capitano Simone Tiberti analizza la sfida persa ad Ortona

“Siamo stati aggrediti dal primo minuto, ma lo sapevamo: loro hanno nel servizio l’arma migliore e noi siamo andati in difficoltà subito perché hanno difeso tanto e letto bene a muro. Nonostante la vittoria miracolosa del secondo set, nel terzo siam tornati a fare gli stessi errori e nel quarto eravamo punto a punto ma abbiamo pagato l’uscita di Gallo, trovandoci a gestire situazioni mai provate prima. Peccato, avremmo potuto approfittare delle loro assenze, invece direi che chi ha giocato non ha fatto rimpiangere gli assenti”.

Prossimo appuntamento per Sarca Italia Chef Centrale Brescia a Reggio Emilia, nell’anticipo di sabato 14 alle 20.30 al PalaBigi.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy