BRESCIA: 14 GOL NEL SECONDO TEST. POKER DI BAJIC

357

14 gol contro la Selezione Bresciana. Tanti ne ha segnato il Brescia nel secondo test stagionale nel ritiro di Darfo Boario Terme. Davanti a 300 tifosi saliti in Valcamonica per festeggiare i 110 anni del club la squadra di Inzaghi vince ma soprattutto convince.

Senza Massimo Cellino, rimasto in città, i biancazzurri hanno profuso un’ottima prestazione soprattutto in fase d’attacco. Poker del neo acquisto Bajic, tripletta di Ayè: i due hanno dimostrato già un ottimo affiatamento. E nella ripresa si è rivisto Donnarumma. Fascia di capitano al braccio, cori d’incoraggiamento e una doppietta per lui.

Quella contro la Selezione Bresciana è stata giornata delle prime stagionali. Prima volta nell’undici titolare per Chancellor (autore di un gol) schierato al fianco di Cistana e del giovane Andreoli (un gol e un assist) provato come interno di centrocampo in luogo degli indisponibili Ndoj Bisoli e Tramoni.

Inzaghi, acclamatissimo dal pubblico, ha proseguito nel lavoro di sviluppo del 4-3-2-1. Modulo leggermente diverso da quello visto contro la Selezione Camuna: Spalek ad agire largo a destra aiutando Andreoli nei compiti di copertura mentre il sempre più concreto Ayè restava più vicino alla prima punta Bajic.

Oltre al poker di Bajic, alla tripletta di Ayè e alla doppietta di Donnarumma in gol sono andati Martella, Chancellor, Labojko, Andreoli e Gagliano.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy