BRESCIA, 30 ANNI FA L’IMPRESA DI WEMBLEY

272

AMBROSETTI FIRMO’ IL GOL VITTORIA DEL BRESCIA NELLA COPPA ANGLO-ITALIANA

Sono trascorsi 30 anni da quella notte magica, per molti versi unica, irripetibile e incredibile. Una giornata di gloria, un pomeriggio da favola quello che i tifosi del Brescia vissero quel 20 marzo 1994. E’ la famosa notte di Wembley, stadio simbolo del calcio inglese e mondiale, dove la squadra allenata dal tecnico romeno Mircea Lucescu e guidata dal presidente Gino Corioni alzò al cielo di Londra la Coppa Anglo Italiana.

Quella notte il Brescia battè 1-0 il Notts County, squadra d’Oltremanica di Nottingham. Un trionfo vissuto in prima persona da oltre 2000 di tifosi delle rondinelle riuscendo nell’impresa di trasformare il tempio del calcio inglese nella curva nord dello stadio Rigamonti.

Quel Brescia schieratoi in campo da Mircea Lucescu era così composto: Landucci, Marangon, Giunta, Domini, Baronchelli, Bonometti, Schenardi (1′ st Neri), Sabau, Ambrosetti (30′ st Piovanelli), Hagi, Gallo.

Il gol vittoria arrivò al 20′ della ripresa. A metterlo a segno fu era Gabriele “Lele” Ambrosetti. Ci fu un lungo rilancio di capitan Bonometti, traversone di Domini e l’assist di Sabau con Ambrosetti il più lesto di tutti a mettere in rete.

30 anni fa il Brescia scriveva la storia del calcio italiano mettendo una delle pietre più preziose del proprio palmares sportivo. Oggi si celebra quel successo passato alla storia per essere l’unico a livello internazione e per questo celebrato a distanza di molti anni.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy