BRESCIA: A CREMONA PER METTERE PAURA ALLE DIRETTE CONCORRENTI

103

Ci sono partite che valgono più dei tre punti in palio. Gare nelle quali vincere significa conquistare molto più di quanto dica la classifica. Quella dello stadio Zini contro la Cremonese, sfida ribattezzata “derby dell’Oglio, ha questo intrinseco valore. Il Brescia di Filippo Inzaghi ha la possibilità di spaventare le dirette concorrenti dando una prima importante spallata al campionato.

In un torneo dove gli equilibri sono minimi, basta osservare la classifia per rendersene conto, i biancazzurri hanno il primo di tre scontri diretti d’alta quota da affrontare. Vincere il primo contro la Cremonese servirebbe non solo ad allungare in classifica sui rivali grigiorossi ma soprattutto a prepararsi nel migliore dei modi ai prossimi due contro Lecce e Benevento.

Non solo, il derby mette in palio una grossa fetta di supremazia. Per il Brescia proseguire sulla strada dei risultati utili sarebbe fondamentale nella corsa alla promozione. Vincere per dare uno scossone forte alla graduatoria mettendo in chiaro le cose: chiunque voglia ambire per i primi due posti dovrà vedersela con la banda di Inzaghi.

Ultimo ma non meno importante è il fattore territoriale. La presenza di 1800 tifosi del Brescia in trasferta è un segnale chiaro della volontà dei tifosi di vincere la sfida contro i cugini grigiorossi. Metaforicamente parlando conquistare le sponde dell’Oglio oltre confine. Perchè anche questo nel calcio conta.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy