BRESCIA, ADESSO RAGUSA DEVE DIVENTARE DECISIVO

0

24 presenze, 2 gol e 3 assist. Antonino Ragusa è stabilmente nell’undici di partenza del Brescia. Sotto la gestione Clotet il trequartista messinese sta trovando continuità di prestazioni. Un rendimento abbastanza positivi ma al quale manca la scintilla che ci si aspetterebbe da un calciatore del suo calibro.

Alla formazione biancazzurra mancano le giocate decisive dell’ex di Sassuolo e Spezia. Ad oggi il suo rendimento con la maglia delle rondinelle è sufficiente ma da lui ci si aspetta qualcosa di diverso. Qualche colpo di categoria superiore si è visto, come in occasione della rete del vantaggio di Ayè contro la Reggiana.

Alla formazione biancazzurra mancano le giocate decisive dell’ex di Sassuolo e Spezia. Ad oggi il suo rendimento con la maglia delle rondinelle è sufficiente ma da lui ci si aspetta qualcosa di diverso. Qualche colpo di categoria superiore si è visto, come in occasione della rete del vantaggio di Ayè contro la Reggiana.


Appassionato di mountain bike e tecnologia? Ecco il casco bici Sena R1 EVO con interfono, radio, connessione al cellulare, comandi vocali e luci di posizione!

Ma per un giocatore del suo calibro una giocata a partita è troppo poco! Per raggiungere il traguardo dei playoff, alla portata della formazione di Clotet, servono più giocate degne del valore di Antonino Ragusa. Un dribbling, un assist ma soprattutto anche i gol.

A memoria balzano agli occhi i clamorosi errori di Venezia fortunatamente non determinanti per il risultato. In queste ultime gare il Brescia ha bisogno del miglior Ragusa, specialmente con un Donnarumma in queste condizioni e uno Jagiello che ha perso lo smalto dei tempi migliori.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy