BRESCIA, ATTENTO ALLA CARICA DEGLI EX SABELLI, JAGIELLO E PAJAC

62

IL TERZINO SICURO TITOLARE, PANCHINA PER IL POLACCO: SARANNO AVVERSARI DAL DENTE AVVELENATO?

Nel Genoa di Blessin che ora guarda tutti dall’alto verso il basso ci sono due ex giocatori del Brescia pronti a dare il proprio contributo per la causa del Grifone. Stefano Sabelli, Filip Jagiello e Marco Pajac pochi mesi fa indossavano la casacca delle rondinelle ed erano punti fondamentali dello scacchiere tattico della formazione bianaczzurra. Nello stravolgimento dei piani da parte di Massimo Cellino c’è stata la volontà di non confermare i due terzini ed il centrocampista autori di una stagione, quella passata, al di sotto delle attese. Oggi i tre ex sono pedine importanti per Blessin anche se usate in maniera differente complice anche qualche infortunio di troppo.

Stefano Sabelli, storia strana la sua. Tornato a Brescia come un messia non ha lasciato molte tracce del suo ritorno lo scorso anno. Passato al Genoa in estate dove ha trovato il cognato (Vogliccio) il laterale romano solo nelle ultime partite è riuscito a trovare spazio. Il suo ingresso ha coinciso con un cambio di marcia della squadra rossoblù e contro il Brescia sarà certamente uno degli uomini da tenere sotto osservazione considerato che ci terrà a fare bene.

Filip Jagiello è stato schierato da Bellssin tre volte titolare. Il centrocampista polacco anche con Grifone stenta a decollare. 11 le presenze totali in questa stagione tra campionato e coppa con un gol realizzato in occasione della vittoria contro il Modena per 1-0. Usato in molte zone del campo contro il Brescia jagiello dovrebbe accomodarsi inizialmente in panchina potendo trovare spazio a gara in corso puntando sulla sua voglia di rivalsa.

Marko Pajac sarà costretto a guardare la sfida del Marassi da ex comodamente seduto in tribuna. Dieci le presenze in stagione prima di accusare un problema fisico che lo ha estromesso dalla sfida contro il Brescia. Storia strana anche quella del croato costretto a lasciare Brescia e il Brescia a parametro zero, lui che lo scorso anno ha fornito almeno la metà degli assist a Moreo e segnato anche qualche gol pesante.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy