BRESCIA, CELLINO: COMUNICATO DAL SAPORE DI ADDIO?

222

NELLE PAROLE DEL PRESIDENTE TRASPARE DELUSIONE E UN FORTE DESIDERIO DI CAMBIARE

Chi ha letto il comunicato apparso ieri sul sito ufficiale del Brescia Calcio nel quale sono state ufficialmente comunicate le intenzioni di Massimo Cellino di dimettersi da presidente ha constatato il tono di indolenza, sofferenza e rassegnazione della nota. Parole e pensieri che hanno il sapore della resa, di un desiderio di abbandonare definitivamente la nave nonostante sia ancora il proprietario. Nella esposizione il patron dei biancazzurri h fatto riferimento ad alcuni fattori determinanti: “profondo travaglio interiore” nella scelta di fare un passo indietro “valutazioni di carattere personale che legate alla preoccupazione di garantire la più efficiente gestione della Società in modo che possa conseguire i migliori risultati sportivi“. Una scelta fortemente indirizzata dalla situazione legata al blocco e sequestro di beni personali che “mal conciliano con la flessibilità e la speditezza di decisioni che una gestione efficiente di una società di calcio richiede”. L’attenzione è chiaramente legata ai risultati sportivi dove, ricordiamo, il Brescia non vince da 8 giornate e dopo un buon inizio di stagione sta attraversando una fase delicata in campionato. “La squadra è più forte di quanto si pensi e i risultati non raggiunti ultimamente sono figli del mio stato d’animo che si riflette sulla squadra“. Più di tutte fa effetto la frase verso la fine: “Sono convinto che con le mie dimissioni la Società sarà in condizione di individuare, d’intesa con gli organi giudiziari, una persona che, con più serenità, potrà portare il Brescia Calcio a quei risultati che la passione dei tifosi merita“. Ed è qui che emerge, forse in maniera chiara, l’idea concreta di provare a trovare una soluzione per una cessione del club (di valore ipotizzabile attorno ai 35 milioni di euro). Sta di fatto che nei prossimi giorni il Cda dovrà nominare un nuovo presidente ma non sono escluse soprese. Ad oggi il toto-nomi è già partito.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy