BRESCIA, CLOTET: “NON C’È PAURA, TIFOSI STATECI VICINO”

243

Alla vigilia dello scontro salvezza contro il Cosenza domani sera alle 19 allo stadio Rigamonti ha parlato in conferenza stampa Pep Clotet. Il tecnico ha sottolineato come punti molto sulla mentalità della squadra e come non esista un problema fisico.

Cistana ha giocato con noi dopo un lungo periodo di stop. Ha fatto una buonissima partita e il ginocchio ha risposto bene. Anche oggi si è allenato con il gruppo e lo farà anche domani. Il ginocchio sta bene, la decisione di farlo giocare verrà presa dopo l’ultimo test di domani mattina”.

Problema della squadra tra i primi e secondi tempi? E’ una situazione visto con il Cittadella e con la Virtus Entella. La squadra sta facendo un ottimo lavoro negli ultimi due mesi. Dal punto di vista della tenuta stiamo bene. A livello tattico abbiamo purtroppo abbassato il livello del gioco e non siamo più riusciti a fare quanto di buono dimostrato nella prima parte. Abbiamo subito il ritorno dell’Entella. Questa squadra sta lavorando per risolvere questa situazione negativa”.

“La situazione è chiara: stiamo cercando di lavorare al meglio per ottenere grandi risultati in ogni partita. In queste tre gare abbiamo dimostrato una crescita non sufficiente per conseguire punti pesanti ma il lavoro della squadra è ottimale in settimana e sono fiducioso. Sono orientato sull’aspetto mentale piuttosto che su quello fisico”.

Dobbiamo ridurre gli errori durante le partite. Non c’è un problema di tenuta difensiva perchè subiamo tanti gol. Non è nemmeno un fattore singolo ma di situazione difensiva di squadra”.

Paura di vincere? Nessuno gioca per non vincere ma tutti giocano per vincere. I miei giocatori entrano in campo per ottenere i tre punti. Io non ho visto nei mei la mentalità di non vincere. In questa situazione anche un punto va bene per muovere la classifica, meglio chiaramente tre”.

Donnarumma? Io parlo con tutti i giocatori. Con Alfredo ho parlato certamente. Per me non è importante chi segna ma anche chi fa segnare. Lui è un attaccante che vive per il gol ma ci sono momenti così nella stagione. L’importante è che continui a lavorare”.

“Io penso partita dopo partita. Non guardo alla settimana e a quante partite dobbiamo giocare. La priorità è mettere in campo la miglior squadra possibile. Deciderò domani”.

“Contro il Cosenza avremo la mentalità giusta. Attaccheremo con la giusta voglia di portare a casa il risultato. Ai tifosi prometto la massima concentrazione per centrare l’obiettivo della salvezza e chiedo di starci vicino. Ai miei giocatori chiedo il massimo della concentrazione ma stiamo lavorando bene per ottenere punti in queste 13 partite che rimangono”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy