BRESCIA, CORINI: “SENSAZIONI FORTI, LA MOTIVAZIONE HA FATTO LA DIFFERENZA”

93

Eugenio Corini non nasconde la felicità per la vittoria di misura sul Parma che permette al Brescia di restare in scia ai primi due posti validi per la promozione diretta.

Le sensazioni sono simili a quelle dell’anno della promozione. Dopo un avvio in cui il Parma ha palleggiato bene mettendoci pressione siamo saliti in cattedra e abbiamo preso il controllo della partita. Nella ripresa abbiamo accettato di correre dei rischi, ma la fortuna aiuta gli audaci ed è andata bene. Abbiamo alzato il ritmo e abbiamo trovato la via del gol. Sono contento della motivazione espressa in campo dai ragazzi: i tre punti sono frutto della voglia del gruppo di fare risultato”.

Dopo un primo tempo bloccato durante l’intervallo ho detto ai ragazzi di liberarsi la mente e di giocare senza pensieri con la cattiveria che vedo ogni giorno in allenamento. A me piacciono le squadre coraggiose anche se la fase difensiva è sempre importante e il dato di non prendere gol è gratificante”

Il gol di Moreo è molto simile a quello segato da Bisoli in Serie A contro l’Inter. È un’azione studiata, questo gol consolida l’atteggiamento positivo della squadra. Moreo, pur essendo generoso, è un ragazzo che ha il gol nel sangue: deve essere lucido sottoporta e noi dobbiamo essere bravi a metterlo nelle condizioni migliori come abbiamo fatto stasera”.

Vorrei spendere una parola per il pubblico presente stasera: attaccare sotto la curva nella ripresa ci ha dato la spinta giusta. Peccato per i pochi biglietti disponibili a Monza: sarebbe stato una vera e propria ondata biancoblu al Brianteo”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy