BRESCIA, DIEGO LOPEZ RIMANE…PER ORA

284

L’arrivo come direttore tecnico di Luigi Del Neri al momento conferma la presenza in panchina per il prossimo anno di Diego Lopez. Il tecnico uruguayano, nonostante un ruolino di marcia tutt’altro che idilliaco, sarebbe al momento confermato per la prossima stagione. Massimo Cellino non darebbe troppe colpe all’allenatore chiamato a sostituire il “secondo” Eugenio Corini trattandosi di un periodo particolare come il post coronavirus con una squadra piena di lacune e contraddizioni.

A confermare queste sensazioni sono i colloqui effettuati nella giornata di ieri da Lopez con Del Neri e il direttore sportivo Cordone. Nei dialoghi c’è stata la programmazione del futuro, la voglia di ricominciare e combattere tutti dalla stessa parte. Diego Lopez con il Brescia ha ancora due anni di contratto fino al 30 giugno 2022. Cosa non da poco.

Ma la permanenza di Diego Lopez verrà comunque valutata in queste restanti partite. Il 6-2 nel derby ha lasciato strascichi pesanti in tutto l’ambiente biancoazzurro. Massimo Cellino chiederà al suo attuale allenatore una reazione d’orgoglio in queste ultime gare in Serie A. A fronte di un tracollo vertiginoso della squadra la posizione di Lopez potrebbe essere rivista.

In lizza per l’eventuale sostituzione c’è Alessio Dionisi del Venezia. Tecnico giovane ed in grado di mettersi in luce con i lagunari. Un allenatore giovane che potrebbe sposarsi bene con il progetto tecnico voluto da Cellino e Del Neri. L’alternativa è Vincenzo Italiano dello Spezia in grado con i liguri di fare un ottimo campionato di vertice in Serie B.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy