BRESCIA, IL BORSINO: CHI VA, CHI RESTA E CHI IN BILICO

1.132

Massimo Cellino sfoglia la margherita per chi lascerà a fine mese il Brescia essendo in scadenza di contratto. Ad oggi sono sette i giocatori con accordo a termine. Si tratta di Alessandro Semprini, Matic Kotnik, Lorenzo Andrenacci, Birkir Bjarnason, Filip Jagiello e Antonino Ragusa. A questi va aggiunto Luca Pandolfi sul quale pende un giudizio della Corte Federale d’Appello per l’ormai famigerato trasferimento nel mercato di gennaio dalla Turris al Brescia Calcio, contestato e bloccato dal club di via Solferino per le condizioni di salute dell’attaccante.

Tralasciando Ragusa e Jagiello, giocatori in prestito rispettivamente dall’Hellas Verona e dal Genoa e pare destinati a tornare nelle rispettive società d’appartenenza, la rosa dei giocatori elencati annovera elementi che nel corso della stagione hanno avuto problemi di varia natura.

Alessandro Semprini ha saltato di fatto l’intera stagione per infortunio. Una sola presenza in stagione per il portiere Kotnic sul quale però pare essersi mosso qualcosa nelle scorse settimane. Addio scontato per Lorenzo Andrenacci. Stagione da dimenticare per l’estremo di Fermo: per ben due volte è stato considerato fuori rosa.

Rinnovo in bilico anche per Birkir Bjarnason. Il centrocampista della nazionale Islandese è stato perno imprescindibile per la formazione allenata da Pep Clotet ma ad oggi Cellino nicchia e la sensazione è quella di un addio.

La cuffia in lana del tifoso di tutte le squadre di Brescia: fan del calcio, basket, pallavolo, pallamano, pallanuoto. Un regalo per ogni appassionato della Leonessad’Italia!

Prolungamento già firmato lo scorso mese da Andrea Cistana. Il nuovo accordo scadrà il prossimo 30 giugno 2024. Il centrale di Porta Cremona è comunque l’uomo mercato insieme a Jesse Joronen. Difficilmente Cellino se ne priverà. Molto dipenderà dalla volontà di Milan, Napoli e Fiorentina di forzare la mano.

Da non sottovalutare anche la situazione di alcuni giocatori con il contratto in scadenza nel 2022. Cellino è stato chiaro: mai più casi alla Sabelli e Torregrossa. Per questo in bilico sembrano esserci anche le conferme di Alfredo Donnarumma, Bruno Martella mentre Emanuele Ndoj dovrebbe restare.

Dubbi su Ales Mateju, Nicholas Spalek e Jhon Chancellor. Sicuri di essere parte del progetto sono Andrea Papetti, Massimiliano Mangraviti e capitan Dimitri Bisoli. Resterà anche Andrea Ghezzi pronto ad avere più spazio. Saluteranno sicuramete Holbert Aron Fridjonsson e Simon Skrabb.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy