BRESCIA, INZAGHI: “SULLA CARTA NON SIAMO I FAVORITI MA…”

191

Nella lunga intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, il tecnico del Brescia Filippo Inzaghi ha toccato svariati temi. Tra questi chiatamente il primato dopo 12 giornate di campionato del suo Brescia, primo in Serie B dopo la sofferta ma importante vittoria contro il Pordenone di sabato scorso.

“Qual è la cosa che più mi soddisfa? Il modo in cui mi segue la squadra. Siamo in simbiosi totale. Conta pochissimo essere primi oggi, sono importanti i progressi.

L’allenatore delle rondinelle ha poi parlato dei valori delle squadre accreditate per la promozione in Serie A.

“Sulla carta non siamo la squadra più forte. I favoriti sono Parma e Benevento. Occhio a Monza, Lecce, Pisa, Frosinone, Reggina, Cremonese. Ma noi possiamo essere competitivi e abbiamo una tifoseria da A“.

Non poteva mancare un accenno sul rapporto con il presidente del Brescia Massimo Cellino.

Con Cellino ho un rapporto ottimo. Mi ha fatto sentire importante e mi fa lavorare con tranquillità. Ha inserito figure preziose in società“.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy