BRESCIA, INZAGHI: “VITTORIA SOFFERTA, CELLINO FELICE”

84

Filippo Inzaghi si gode la vittoria di misura del suo Brescia contro il Pordenone sottolineando le difficoltà della partita ma dimostrando la bontà dei tre punti conquistati dalla sua squadra.

“Quella contro il Pordenone è stata una gara complicata soprattutto dal punto di vista mentale. Un dato però è chiaro: Joronen è stato inoperoso non dovendo fare nemmeno una parata. Il dato positivo è che non abbiamo subito gol. Prendiamoci la vittoria ma è chiaro che dobbiamo migliorare ancora in tanti aspetti.”

Mi aspettavo una partita difficile perché il Pordenone non merita la classifica che ha e lo ha dimostrato. Loro hanno un ottimo allenatore ed una buona rosa“.

La classifica la guardo poco: ci sono squadre come Parma e Benevento sono più attrezzate di noi, hanno dei giocatori che non centrano niente con la categoria”.

“Cellino è molto contento, ma sappiamo che non abbiamo ancora fatto nulla. Ha fatto un grande sforzo a rafforzare la società: adesso dobbiamo pensare solo a fare bene poi vedremo”.

“Noi giocavamo 4-2-3-1 con Palacio appena dietro a Bajic. Quando ho cercato di vincerla ho allargato Tramoni e Lèris sfruttando le abilità di Moreo. Il gol nasce proprio dall’aver aperto il campo. Grande merito va dato a Pajac, ha messo un pallone benissimo”

“L’alternativa a Van de Looi è Labojko, vedo meno Ndoj. L’albanese deve recuperare fisicamente e quando starà bene lo proporrò in campo“.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy