BRESCIA: LA MATEMATICA NON E’ UN’OPINIONE…BISOGNA CREDERCI

150

Crederci fino alla fine. Lo avrà ripetuto almeno cinque volte capitan Dimitri Bisoli al termine della gara pareggiata dal Brescia contro il Monza lunedì di Pasquetta. Dello stesso avviso è stato anche Eugenio Corini pronto a giocarsi, insieme ai suoi ragazzi, tutte le chance possibili e immaginabili che il calendario concederà. Al termine della stagione regolare mancano solamente tre partite. 9 punti in palio ed un groviglio di squadre racchiuse in soli 4 punti. Tutto può ancora succedere e la matematica, se non è un’opinione, non esclude il Brescia dalla corsa per la promozione diretta.

Certo è che il pareggio di Monza riduce la speranze della banda di Eugenio Corini di poter raggiungere la promozione diretta ma allo stesso tempo i 3 punti da recuperare sul secondo posto (ad appannaggio del Lecce) ed i 4 da recuperare sulla capolista Cremonese non sono pochi se in mezzo si sono tante squadre.

Ma la speranza è l’ultima a morire e il sogno l’ultimo a svanire. Crederci sempre e non mollare mai è il mantra dei tifosi della Leonessa d’Italia pronti a sostenere i biancazzurri in questo infuocato finale di stagione nella speranza che il miracolo sportivo possa davvero compiersi.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy