BRESCIA, MERCATO: SIBILLI E IL PISA CHIEDONO IL PRESTITO

160

IL BRESCIA AVREBBE RICHIESTO IL GIOCATORE A TITOLO DEFINITIVO

Incassati 2 milioni di euro dalla cessione di Moreo gli affari con il Pisa proseguono. Nell’operazione non è stato inserito il cartellino di Giuseppe Sibilli, come riporta Bresciaoggi, ma l’attaccante rimane un obiettivo di mercato. Fonti da Pisa ci hanno raccontato che il calciatore aveva salutato i compagni in una cena offerta mercoledì sera in un locale del centro di Pisa, ieri è stato depennato dal tecnico nerazzurro D’Angelo dalla lista dei convocati per la gara odierna con il Como confermandone la possibilità di lasciare la squadra essendo al centro di qualche trattativa (una di queste il Brescia, l’altra il Modena).

Lo stallo è dettato dalla formula del trasferimento: il Brescia chiede una cessione a titolo definitivo mentre il Pisa ed il giocatore optano per un prestito con diritto di riscatto. L’intermediazione è affidata ad Alessandro Ruggeri (dirigente sportivo italiano, figlio dell’ex presidente dell’Atalanta Ivan Ruggeri) colui che sta curando ogni mossa in entrata e uscita dei biancazzurri.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy