BRESCIA, OPERAZIONE CONTINUITA’. DIONIGI AL SECONDO ESAME

282

L’euforia per la vittoria sulla capolista Salernitana è già stata riposta nel cassetto. Non c’è tempo per vivere sugli allori specie quando il calendario domani ti impone un nuovo gradino da superare: la trasferta sul campo del Pordenone.

Ritiro finito ma non gli esami per il Brescia di Davide Dionigi. Dopo il grande debutto con vittoria di sabato l’allenatore è già chiamato al secondo esame, quello più difficile: quello di confermarsi.

Perchè nel calcio le vittorie passano veloci, al partita più importante è quella successiva. Il Brescia arriva alla trasferta di Lignano con un bagaglio pieno di energia positiva. Un vento positivo portato dai tre punti conquistati contro la Salernitana e dal grande impatto di Dionigi nel gruppo.

L’idea del nuovo tecnico è dare continuità al modulo ma non a tutti gli uomini. Previsti alcuni cambi dovuti soprattutto alla fatica. Dopo il gol in rampa di lancio Bjarnason così come Magraviti per Chancellor. Dubbio in attacco dove Ayè e Ragusa fino all’ultimo si giocheranno una maglia da titolare.

Questa mattina allenamento di rifinitura e poi partenza per il ritiro. Da verificare il possibile recupero di qualche gicotore negativizzato. Linfa fresca per un Brescia pronto nuovamente a stupire.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy