BRESCIA RIBALTA VARESE. BURNS DECISIVO CON LA TRIPLA DELL’89-88

131

Montagne russe al Palaleonessa A2A. La Pallacanestro Brescia vince ancora, rimonta Varese al fotofinish e conquista la seconda vittoria e in due partite. Tanto amaro in bocca per gli ospiti, autori di una grandissima partita a livello di concentrazione e sulle due parti del campo.

1 quarto Varese parte fortissima, subito 5-0 con la bomba di Scola. Brescia non riesce a sbloccarsi dopo due minuti di gioco in apnea, Andersson e Strautins apparecchiano le triple che valgono l’11-0. È ancora Kalinoski a bruciare la retina per la Leonessa, sono suoi i primi tre punti di una serata particolare. La squadra di coach Esposito infatti non ci sta, prende fiducia e inizi a muovere la rete cercando di ridurre lo svantaggio: Moss realizza il -5 con due liberi dalla lunetta, 9-14 ma strada ancora in salita. I ragazzi di Caja tirano con buone medie dall’arco, chiudendo i primi dieci di gioco avanti 22-31.

2 quarto che si apre ancora con gli ospiti protagonisti. Gioco da 3 punti dell’ex Imola Antony Morse e tripla di De Vico, Brescia non riesce a reagire adeguatamente e dopo due minuti si trova sotto di 14 lunghezze. Dopo alcune giocate spettacolari di Scola, ecco che arriva la solita Germani, cattiva ed efficace in contempo e al momento giusto: tripla di Parrillo e canestro di Crewford che provocano il time-out di Coach Caja. Assoluto protagonista del quarto è Burns, vero trascinatore per i suoi con il canestro allo scadere: 47-51.

3 quarto in cui Varese riesce nuovamente ad imporre il suo gioco, volando ancora in doppia cifra grazie al solito Morse e a uno scatenato Strautins. Altra reazione della Leonessa però, che riesce ad accorciare ancora il gap sul -5: 66-71, chiudendo al 30esimo sul 66-73.

4 quarto altamente emozionante al PalaLeonessa A2A. Grande ritorno sul parquet per Moss e compagni, 71-73 e ancora una volta Varese a contatto grazie a Vitali . Trascinata dal grande momento, Brescia tira fuori gli artigli e riesce a sorpassare andando sul 77-76 con la bomba di Sacchetti. Nel finale la gara si accende e le due compagini rispondono colpo su colpo, un altro neo acquisto si rende protagonista in positivo per i biancoblu: Burns. È proprio l’ex Milano a infilare la bomba del vantaggio a sei secondi dalla sirena. 89-88 è il risultato finale, alla fine di un’altra rimonta firmata Leonessa.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy