BRESCIA, SEMPRINI AMARO: “C’È DISPIACERE, SPERAVO D’AVER PIÙ SPAZIO”

166

Alessandro Semprini ha rescisso martedi il suo contratto con il Brescia. 20 le presenze tra Serie A e Serie B per il terzino bresciano con le rondinelle. Un addio amaro come lo stesso giocatore ha dichiarato a Bresciaoggi.

C’è molto dispiacere per come è andata a finire questa esperienza, perché sinceramente non me l’aspettavo. Avrei sperato di avere più spazio per poter dimostrare le mie qualità, ma purtroppo ho capito che non ne avrei avuto. Non potendomi permettere un’altra stagione senza giocare dopo l’infortunio della scorsa stagione, mi è stato proposto lo svincolo da parte del Brescia. Mi è sembrata la soluzione migliore.

Purtroppo l’inizio di stagione (la scorsa, ndr) è stato caratterizzato da un brutto infortunio: mi sono dovuto operare al ginocchio e sono rimasto fuori diversi mesi. Negli ultimi mesi mi sono sempre allenato con grande costanza e impegno, ma mi mancava il ritmo partita. Rescissione dolorosa? Ma era forse l’unica soluzione: non ero considerato parte importante del progetto. E non erano arrivate offerte. Il mio obiettivo è ora quello di trovare una squadra che mi dia fiducia e che mi permetta di potermi esprimere. In B sono considerato un under, in C un over. Vedremo.

Ringrazio la società e il presidente per tutte le stagioni vissute qui a Brescia. Sono cresciuto con Cistana e Mangraviti nelle giovanili e nel corso degli anni ho avuto modo di conoscere tanti ragazzi: con i miei compagni si era creata una famiglia. Tiferò sempre per loro“.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy