BRESCIA, TONALI: L’INTER TENTA L’AFFONDO

654

Mancano 13 partite al termine del campionato di serie A. Tre mesi è il futuro di Sandro Tonali verrà svelato. Sul talento del Brescia sono numerose le pretendenti: Juve, Inter, Milan, Napoli, Fiorentina, Atletico Madrid, Real Madrid, Manchester United, Borussia Dortmund e PSG. Chi più ne ha più ne metta con Massimo Cellino pronto ad aprire una vera e propria asta per cercare di vendere al prezzo più alto il talento classe 2000.

Sandro Tonali è valutato oltre i 50 milioni dal patron biancoazzurro. Rifiutate tutte le offerte pervenute sul tavolo del massimo dirigente biancoazzurro nel corso dei mesi. No alla Fiorentina pronta a versare 40 milioni a gennaio. No al Napoli con De Laurentiss pronto a sborsare 45 milioni. E no anche alla Juve che proponeva denaro contante più qualche contropartita tecnica.

In tutto questo c’è da considerare l’Inter, l’unica società ad aver avuto un contatto con l’entourage del giocatore. A gennaio la cena tra Ausilio e Bozzo (uno dei due procuratori di Sandro) sembra aver indirizzato il centrocampista verso il neroazzurro. In più c’è la volontà dell’Inter di provare a bruciare la concorrenza chiudendo l’affare (50 milioni ed eventuali contropartite) prima della fine del campionato.

Difficile non pensare ad un rialzo della Juventus o ad un inserimento del PSG. Sta di fatto che tra qualche settimana ci sia la possibilità dell’apertura dell’asta per il talento del Brescia. Anche perchè l’eventuale retrocessione potrebbe far abbassare il valore del giocatore.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy