CALCIOMERCATO: L’ANALISI DELLE TRATTATIVE DEL BRESCIA

284

NESSUN ARRIVO NELL’ULTIMO GIORNO: CELLINO BLOCCA L’ACQUISTO DI UN NUOVO DIFENSORE

Il mercato del Brescia si chiude senza colpi in entrata. La società guidata dal presidente Cellino si era già mossa in anticipo. Per la mediana è arrivato Federico Viviani dalla Spal. Per la trequarti l’esperto Benali dal Crotone mentre sugli esterni a sinistra Federico Pace dal fallimento del Campobasso e come jolly laterale Alexander Jallow dal Goteborg.

Nessun nuovo innesto nel cuore della difesa dove l’assenza di Cistana e Mangraviti per infortunio rischia di lasciare Clotet scoperto puntando tutto su Papetti che a questo punto ha una grande chance di rivincita dopo un anno trascorso in panchina.

Per il resto la società ha resistito agli assalti per i big della rosa, Cistana e Moreo. Nulla da fare nemmeno per l’Espanyol che nell’ultimo giorno di trattative a Milano ci ha provato per il centrale di Porta Cremona. Nulla da fare per il Torino e per il Pisa con i nerazzurri toscani per settimane in forte pressing su Moreo.

Nel complesso il Brescia esce chiaramente rinforzato dalla sessione estiva di mercato andando a coprire le falle emerse nelle prime giornate. L’arrivo di Viviani e Benali alza anche il tasso esperienziale della squadra con giovani di belle speranze pronti ad emergere.

L’analisi di Fabio Pettenò:

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy