CLOTET: “NON MI SONO ESALTATO PRIMA NON MI DEPRIMO ORA”

99

Il tecnico del Brescia Pep Clotet ha analizzato la sconfitta per 1-0 subita contro la Salernitana. L’allenatore ammette la forza dell’avversario e le difficoltà dimostrate dalla sua squadra.

“Non mi sono esaltato quando abbiamo vinto quattro partite consecutive mantenendo la porta inviolata, non mi posso rammaricare adesso. La Salernitana è davvero un’ottima squadra, molto fisica e capace di non far giocare gli avversari.

Vorrei ricordare che non subiscono gol da tantissimo tempo, una volta sbloccatosi lo 0-0 si è messa sui binari a loro favorevoli e nel primo tempo non siamo mai riusciti ad essere performanti come in altre occasioni. Ci siamo persi la marcatura sul calcio d’angolo decisivo, eppure ci avevamo lavorato durante la settimana.


Desideri portare ovunque la tua passione? Lasciati conquistare dalla nuova felpa del tifoso bresciano. Dedicata a tutti i supporter della Leonessa d’Italia.

Nella ripresa qualcosina in più, abbiamo cambiato anche le marcature ma il risultato è rimasto lo stesso e, anzi, potevamo prendere il secondo gol in qualche circostanza. Le gare ravvicinate non hanno pesato, semplicemente la Salernitana è stata brava a portarsi in vantaggio e ha gestito le risorse nel modo migliore.

Stiamo parlando di una squadra che occupa una prestigiosa posizione di classifica da tanto tempo e che non perde da 12 gare. Non ci dobbiamo demoralizzare, abbiamo iniziato un lavoro molto importante da qualche settimana e la sosta sarà utile per ritrovare forza e fiducia”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy