ESPOSITO: “TROPPI MORTI PER PENSARE A GIOCARE”

108

Dalle colonne del Giornale di Brescia il coach della Germani Basket Brescia Leonessa, Vincenzo Esposito ha analizzato la scelta della FIP di dichiarare concluso il campionato. Per Esposito, una scelta dettata dal buon senso della delicata situazione vissuta dall’Italia intera. “Troppi morti per pensare a giocare” con il coach a pensare già alla prossima annata.

“Sono d’accordo, era una decisione che era nell’aria da un paio di settimane, bisognava solo capire chi prendeva la decisione. Lo ha fatto la Fip con la mediazione della Lega, Petrucci e Gandini.

Forse chi non vive a Brescia non ha le idee ben chiare, ma io essendo qui ho capito il dramma che si sta vivendo. Ho perso anche persone care che vivevano in altre città. Il virus è terribile. Quanto fatto non ce lo toglie nessuno. Ma come si fa a pensare allo sport con i morti che si contano ogni giorno?”

“Quanto accaduto servirà per ripartire più strutturati. Tutti i club dovranno riorganizzarsi compreso il nostro. Adesso c’è il tempo per colmare le lacune. Mi piacerebbe ripartire da molti dei giocatori di quest’anno, ma bisognerà capire che budget avremo, il tipo di campionato che andremo ad affrontare e se faremo ancora l’Europa”

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy