FACCIA A FACCIA CELLINO BALOTELLI MA LA SUA PRESENZA A ROMA E’ IN DUBBIO

582

L’atteso confronto tra Massimo Cellino e Mario Balotelli è andato in scena questo pomeriggio. Il tutto si è svolto sul campo d’allenamento di Torbole Casaglia a seduta iniziata.

La cronistoria della giornata inizia dalle ore 14 quando Mario Balotelli ha varcato i cancelli del centro sportivo alle porte della città. Sorridente l’attaccante biancoazzurro si è subito diretto negli spogliatoi con il resto dei compagni.

Poco più tardi è arrivato anche Massimo Cellino. Il patron delle rondinelle si è intrattenuto qualche istante con Fabio Grosso e con i suoi collaboratori. Man mano che i giocatori, attorno alle 15.05, scendevano in campo il “pres” li ha salutati uno ad uno scherzando e dispensando battute e consigli.

Con Mario Balotelli solo un accenno di saluto, niente di più. I due si sono poi confrontati a tu per tu dopo circa una mezz’oretta dall’inizio della sessione. Un dialogo fitto nel quale ha sempre tenuto la parola Massimo Cellino. Impossibile capire cosa si siano detti i due ma la gestualità del presidente sardo è apparsa inequivocabile.

Il numero uno di via Solferino ha tenuto a rapporto l’attaccante per circa una decina di minuti (come si vede nel video) mentre Fabio Grosso dispensava consigli durante la seduta tattica al resto del gruppo.

Nessun chiarimento (almeno alla luce del sole) tra Fabio Grosso e Mario Balotelli con quest’ultimo a non essere utilizzato nella parte tattica. Una scelta che alimenta le ipotesi di una sua mancata convocazione per la trasferta di Roma.

Il resto della squadra ha seguito alla lettera i dettami tattici del tecnico pescarese. Fabio Grosso ha provato sul campo il 4-4-2 prima e 4-3-1-2 poi con Donnarumma e Torregrossa coppia d’attacco. Tra le novità la presenza di Chancellor tra i papabili titolari al posto di Magnani. Domani allenamento di rifinitura poi la partenza per Roma.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy