GERMANI: DOMANI AMICHEVOLE CON TRENTO. PORTE CHIUSE, DIRETTA FACEBOOK. MA…

40

Sabato alle 18 la Germani chiude la sua pre-season giocando la sua settima partita ufficiale (ottava contando la partitella in famiglia di sabato 21 agosto). 40′ che serviranno a dare più che altro il ritmo partita alla squadra di Alessandro Magro che sfiderà Trento.

Contro i bianconeri, che non hanno sicuramente brillato in Supercoppa (4 sconfitte in altrettante partite), si giocherà una partita tra cantieri aperti, com’è normale che sia al 17 di settembre.

Si gioca a porte chiuse, prassi comune alle primissime uscite di agosto. Non a Settembre inoltrato.

La società ha fatto sapere che la partita verrà trasmessa sulla propria pagina Facebook in diretta: a questo punto è d’uopo – come scrivono quelli bravi – farsi una domanda.

Perché giocare a porte chiuse, quando trasmetti la partita online?

Per tagliare sui costi di gestione del pubblico? Perché organizzativamente era troppo impegnativo?

Non regge il discorso che si voglia provare da una parte e dall’altra nuove soluzioni: se trasmetti su un social la partita gratuitamente, fai anche vedere le tue alchimie.

Ma come? La supercoppa ha portato con sè dei prezzi da regular season per uno spettacolo che più che attrarre ha fatto arrabbiare (l’audio ambiente della sfida interna con Napoli era abbastanza eloquente) ed i dubbi del momento sulla squadra sono diversi.

Aggiungiamoci che a livello comunicativo, tra maglie di colori che hanno fatto storcere il naso e comunicazioni eccessivamente protezionistiche, i tifosi della Germani sono un pò scombussolati e la controprova viene dai social. Come ha fatto notare il Cav.Mauro Ferrari, che ai tifosi stessi ha tirato un pò le orecchie durante la serata di presentazione della rinnovata partnership con il gruppo Bonera, soprattutto per le critiche all’asse play-pivot.

Un’operazione “simpatia” poteva essere propedeutica a migliorare la situazione: un ingresso a prezzo calmierato (se non gratuito) avrebbe agevolato tutto.

E fatto fare anche delle prove generali a tutta l’organizzazione del palaLeonessa in vista del 3 ottobre, giorno di Brescia-Tortona, esordio casalingo, che sugli spalti avrà ben più dei 900 presenti con Treviso.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy