GERMANI: INDOMABILE LA LEONESSA DEI RECORD!

127

Una Germani indomabile vince 82 – 74 contro una delle migliori Milano finora e riscrive la sua storia dopo l’impresa della scorsa settimana. La squadra di coach Magro domina per tutta la durata dell’incontro senza mai soccombere alla capolista. La Leonessa gioca in difesa, protegge il suo fortino e non concede nulla agli avversari che tornano a casa con la seconda sconfitta del 2022.

Mitrou-Long apre la partita con 4 punti di seguito mentre per due azioni Milano tira a vuoto. Burns stoppa Hines e si accaparra il rimbalzo, Petrucelli schiaccia in contropiede e il PalaLeonessaA2A esplode per il 6 – 0. Hines da 2 inizia la partita di Milano. Dopo la palla rubata da Petrucelli, arrivano anche i primi due di Della Valle. Una persa di Cobbins consente a Rodriguez di portare i suoi avanti ma le triple di Laquintana e Gabriel ristabiliscono il vantaggio e chiudono il primo quarto sul 17 – 15.

I punti di Gabriel e Moore pressano l’Olimpia che reagisce con un antisportivo di Rodriguez. La Leonessa ruggisce con Petrucelli e, di nuovo, con Moore da 3 (28 – 19). La Germani difende con le unghie e con i denti e, a 4’ dalla fine, è avanti di 10 (32 – 22). L’assist di Della Valle per la schiacciata di Cobbins, seguito dai 3 punti in contropiede di Petrucelli portano la Germani sul +13 (39 – 26). Milano accorcia il divario con Ricci e Hines. Ma Gabriel sulla sirena ripristina la doppia cifra di vantaggio e archivia il primo tempo sul 41 – 31.

Milano riparte con Melli, Hall e Shields mentre Brescia trova solo la tripla e i liberi di Mitrou-Long. Al 6’, un errore di Burns permette a Della Valle di infilare una tripla coi fiocchi (49 – 38). La Germani gioca in velocità e Milano fatica a contenerla mentre si accendono Rodriguez e Shields da 3. Hines prova a ricucire il divario con 2/2 ai liberi ma Della Valle lo rimette al suo posto con tripla e libero (58 – 48). Da 3 Della Valle e Mitrou-Long sono inarrestabili ma la risposta dell’Olimpia non tarda ad arrivare con Hall sulla terza sirena (64 – 58).

Datome infila una tripla pesantissima e baciata dalla fortuna. Il clima in campo è sempre più teso ma ci pensano Gabriel e Mitrou-Long a spezzarlo con 6 punti consecutivi. Messina chiama il time out e Milano non molla. Brescia commette qualche errore di troppo nonostante due palloni di fila recuperati da Laquintana e coach Magro chiama i suoi a raccolta. Le scarpette rosse manifestano il nervosismo e gli errori iniziano a pesare. A 39’’ dalla fine Petrucelli esce per troppi falli ma la partita è finita e la storia è riscritta: le 10 vittorie consecutive sono coronate dall’undicesimo successo arrivato contro una delle migliori Milano degli ultimi anni. 82 – 74

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy