GERMANI: PESANTE KO CONTRO CANTU’. CRISI SENZA FINE

1

Ancora frastornata dalla sconfitta contro Venezia e dal lungo periodo di astinenza da vittorie la Germani Basket Brescia scendeva in campo al Pala Leonessa per chiudere i conti salvezza potendo pensare a qualcosa di più in questo finale di stagione. Missione fallita, vince Cantù 69-74: ora la classifica fa più paura.

L’avvio di partita della Germani era da incubo. Tanti e troppi errori spianavano la strada a Cantù per il primo allungo di serata. Il solo Cherry provava a tenere alta la tensione senza troppa fortuna tanto che il primo quarto si chiudeva sul 18 a 24 per Cantù.

Qualcosa di meglio lo si vedeva nel secondo quarto di gara contraddistinta da qualche decisione arbitrale a fare infuriare la panchina ospite. Spinta dalla classe di Luca Vitali la Germani raggiungeva e superava Cantù portandosi al riposo in vantaggio. Da sballo la schiacciata di Giordano Bortolani ad esaltare un ingresso in campo di spessore. Secondo quarto che finiva 42-38.

Appassionato di mountain bike e tecnologia? Ecco il casco bici Sena R1 EVO con interfono, radio, connessione al cellulare, comandi vocali e luci di posizione!

Il ritorno in campo dopo la pausa lunga non era di certo quello sperato per Buscaglia. Gli errori di Moss e Sacchetti al tiro, le difficoltà a rimbalzo favorivano il mini-allungo di Cantù sul 45 a 51 facendo riaffiorare le solite paure della squadra di casa. Il terzo quarto di gioco si chiudeva sul 50-57 in favore di Cantù.

“Ora o mai più” intimava Matteo Bonetti da bordo campo. E la squadra recepiva solo in parte il messaggio mettendo nell’ultimo quarto in campo tutto quello che non aveva messo prima. Ma non bastava. Era ancora una volta Vitali a indicare la via predicando però nel deserto. Galnes spaccava in due la difesa con penetrazioni devastanti! E per il Brescia era notte fonda….

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy