GERMANI: QUANTE FRECCE NELL’ARCO DI BUSCAGLIA

40

Brescia rientra dalla pausa riposata ma soprattutto aggressiva e lo si nota effettivamente dal parquet. Nonostante un inizio zoppicante, il secondo quarto all’insegna di una buona pallacanestro ha permessp alla Germani di imporre il proprio gioco e ribaltare lo svantaggio iniziale conquistando così il successo finale.

La sfida contro Reggio Emilia ha messo in luce la verve di Willis, un’ottima arma in più nelle mani di Buscaglia a confermare l’impressione data nelle precedenti partite. Finalmente anche Crawford ha messo in mostra le proprie qualità facendo ricredere chi finora l’ha messo in dubbio. Innegabile è il ruolo da leader ricoperto anche domenica sera da Burns, vero trascinatore di questa squadra. 

Alla luce di questa vittoria è evidente che Brescia ha molte frecce al proprio arco e quando gioca, sfruttando la pazienza, riesce a costruire buone azioni e spesso fruttuose. A differenza delle scorse partite, domenica la Germani non si è mai eclissata, non concededendo agli avversari di riprendere le redini del match dando continuità al lavoro svolto contro Trieste e contro Varese.

La Germani ha saputo cavalcare i suoi punti di forza, puntando sul gioco di squadra. In questo modo ha portato a casa due punti fondamentali. Un ottimo inizio della seconda fase del campionato a far ben sperare.

Di Camilla Galeri

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy