IL BRESCIA BATTE AL SPAL, CENTRA LA SALVEZZA E SOGNA

356

Missione compiuta: Il Brescia batte 3-1 la Spal centrando la salvezza matematica (superata quota 45 punti) e sogna l’aggancio alla zona playoff. Il pomeriggio dello stadio Rigamonti regala tre punti d’oro ai biancazzurri. Segnano Bjarnason, Ayè e Jagiello per una prestazione di livello che fa ben sperare.

L’obiettivo di conquistare il successo è stato centrato alla perfezione grazie ad una prestazione di sostanza e tatticamente perfetta. Nel 4-3-2-1 Clotet riusciva ad esaltare le qualità di Bjarnason, il migliore in campo. Il vikingo sbloccava la gara di testa dopo un avvio di gioco entusiasmante del Brescia.

Nella ripresa era Ayè a siglare il momentaneo 2-0 grazie ad un colpo da biliardo di destro a battere Berisha. Come sempre l’errore del Brescia era dietro l’angolo. Ne approfittava Strefezza con un gol straordinario ad infilarsi nel sette.

Ma anche i cambi di Clotet davano la dimensione della bontà del successo e della prestazione offerta. Dalla panchina Clotet pescava Jagiello con il trequartista a pescare l’angolino per il 3-1 finale. Ora subito sotto con la sfida di martedì contro il Vicenza. Al Menti con il coltello tra i denti per altri tre punti per il songo playoff, non così lontano.

Scopri i sapori dei vini gli unici vini derivati dal marmo.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy