IL BRESCIA SI BUTTA VIA: IL BENEVENTO STRAPPA IL PARI AL RIGAMONTI

147

Il Brescia si butta via e getta al vento una grande occasione per fare un grande balzo in classifica. La squadra di Inzaghi pareggia 2-2 al Rigamonti contro il Benevento che per un tempo ha giocato in inferiorità numerica. Grande occasione sprecata!

Nel Brescia Inzaghi ripropone il 3-5-2 con Bianchi in campo dal primo minuto accanto a Moreo in attacco. Bisoli in cabina di regia con Leris a giostrare tra centrocampo e attacco. Spazio alla difesa a 3 con Adorni centrale, Cistana e Mangraviti ai lati. Nel Benvento cinque assenti per Caserta. Assente Lapadula, spazio a Forte per un undici spregiudicato.

Pronti-via ed il Brescia è in vantaggio! Punizione di Pajac dalla mancina, tocco di Bisoli in area con la palla ad andare sul secondo palo, ponte di Moreo e lo stesso Bisoli insaccava sotto la nord. Reazione immediata del Benevento che nel giro di due minuti crea due palle gol importanti: nella prima grande parata di Joronen, nella seconda Tello mandava fuori da due passi.

Al 21′ pareggio del Benevento. Da azione di calcio piazzato Tello si faceva trovare pronto sulla seconda palla calciando forte di mancino alle spalle di Joronen. Nell’occasione tutta la difesa del Brescia si è fatta trovare impreparata andando a difendere la porta invece di attaccare la palla.

Brescia ancora avanti poco dopo la mezz’ora. Grande traversone di Leris dalla destra, Glick sbagliava l’intervento e Moreo in scivolata metteva alle spalle di Paleari! Si andava al riposo sul vantaggio per 2-1.

Nella ripresa Caserta inseriva Insigne e Petriccione. Inzaghi ricominciava con gli stessi 11. Episodio importante al 6′ con il giallo a Tello, già ammonito, per un colpo al volto su Bisoli. Rosso e Benevento in dieci. Ma la squadra di Cserta trovava il pareggio grazie a Forte al 24′, colpo di testa a scavalcare Joronen. Imperdonabile l’errore di valutazione della difesa in uscita lasciando l’attaccante solo in area di rigore. Troppo facile per uno come Forte segnare.

Nel finale Inzaghi buttava nella mischia tutti giocatori d’attacco ma il risultato non cambiava. Pareggio amarissimo, Brescia che sale a 53 punti. Domenica trasferta a Pordenone.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy