IL BRESCIA SI SALVA NEL RECUPERO: 2-2 COL VENEZIA

208

Il Brescia si salva all’ultimo assalto. Grazie ad un gol di Papetti le rondinelle pareggiano 2-2 contro un ottimo Venezia. La squadra di Diego Lopez trova un punto di speranza che muove la classifica ma non cancella i dubbi legati ad una prestazione non ancora all’altezza di un Brescia che vuole recitare un ruolo da protagonista nel campionato.

Gara viva e accesa sin dai primi minuti. Brescia in vantaggio al 13′ del primo tempo con un grandissimo gol di Bisoli. Il centrocampista colpiva al volo una palla difficilissima lanciata da Dessena in area di rigore. Il tocco morbido ma molto angolato non lasciava scampo a Lezzerini. Ramake in parte del gol di Van Basten a Euro ’88.

Il Venezia prendeva in mano la partita e Forte la ribaltava. Doppietta dell’attaccante dei veneti (6 gol nelle ultime 4 giornate). Il primo centro arrivava al 32′ grazie a Forte: colpo di testa vincente su angolo di Aramu.

Il gol del 2-1 era messo a segno ancora da Forte al termine di una bellissima azione corale. Nel finale il Brescia provava a cercare il pareggio e lo trovava fortunosamente nel finale con Papetti. Azione da calcio piazzato: punizione di Jagiello, testa di Bjarnason, tiro di Torregrossa con miracolo del portiere. Sulla ribattuta il tap-in in tuffo di Papetti per il 2-2.

Per il Brescia si tratta di un punto acciuffato in extremis. La squadra di Lopez non ha incantato e il Venezia è apparso più squadra e maggiormente in forma. 9 punti in 8 partite non sono un andamento da primi posti della classifica….

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy