LA PROCURA FEDERALE PROLUNGA LA SUA PERMANENZA A TORBOLE

132

Qualcosa non ha funzionato nel protocollo sanitario attuato dal Brescia Calcio. Questo ha accertato la Procura Federale con il pool d’ispettori a voler tornare al centro sportivo di Torbole Casaglia dopo la prima ispezione di ieri di oltre tre ore per completare le verifiche. Questa mattina nuovo sopralluogo.

Questo il comunicato stampa emesso dalla Federazione:

Proseguono i controlli del pool ispettivo della Procura Federale, costituito dalla FIGC per verificare la puntuale applicazione dei Protocolli sanitari concernenti gli allenamenti di gruppo delle squadre di calcio professionistiche.

Oggi gli ispettori si sono recati presso il centro di allenamento del Brescia, dove hanno acquisito la documentazione sanitaria dei calciatori e del gruppo squadra, controllato la regolarità dell’esecuzione dei tamponi e degli esami sierologici e ascoltato il medico sociale.

Considerata la complessità della situazione, l’ispezione proseguirà anche nella giornata di domani.

Con il Brescia sono 16 i club di Serie A che sono stati sinora sottoposti ai controlli, estesi da ieri anche alle squadre militanti nel campionato di Serie B con le visite ai centri sportivi di Benevento e Frosinone.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy