LE PORTE CHIUSE EVITERANNO LA CONTESTAZIONE A MARIO BALOTELLI

415

Chissà cosa succederebbe se i cancelli dello stadio Rigamonti fossero aperti regolarmente lunedì sera per Brescia-Monza. Se sugli spalti ci fosse il pubblico. E se Mario Balotelli fosse in campo o in tribuna? Domande a girare a ruota libera in questo periodo pandemico tra i tifosi del Brescia. Indubbiamente la chisura degli stadi al pubblico risparmierà Mario Balotelli da una sonora bordata di fischi e contestazioni.

In alcune recenti interviste il calciatore del Monza ha dichiarato di voler essere a tutti i costi a Mompiano lunedì. La speranza per lui (e per Brocchi) sarebbe quella di averlo in campo o come alternativa dalla panchina ma un problema muscolare fino all’ultimo rischia di fargli saltare la classica gara dell’ex.

In seconda battuta Balotelli avrebbe fatto intendere di voler almeno essere in tribuna a tifare gli attuali compagni contro la sua ex squadra. Situazione questa gestibile vista l’assenza di tifosi al Rigamonti. Ma chiudendo gli occhi è facile immaginare il clima di tensione che si sarebbe vissuto se tutto fosse regolare. Sui social intanto è già clima campionato….

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy