L’EX SODINHA: “SOFFRO LONTANO DALLA FAMIGLIA”

342

Una seconda vita calcistica, è quella vissuta da Felipe Sodinha a Modena. Dopo l’annuncio del ritiro dal calcio ed un ritorno nei dilettanti, la squadra emiliana è stata l’unica a puntare sul talento brasiliano. A Brescia il calciatore carioca ha lasciato la famiglia, moglie e figlio, ed ora da lontano per l’impossibilità di muoversi sente tremendamente la loro mancanza non potendoli abbracciare.

Ecco alcuni estratti dell’intervista rilasciata al Resto del Carlino:

“La situazione è difficile, stare lontani dalla propria famiglia pesa tanto per tutti, ma è un sacrificio che dobbiamo fare per uscirne il prima possibile. Spero che passo presto questo momento per abbracciare i miei cari. Li sento tutti i giorni in videochiamata ma è dura”.

“A Brescia la situazione è critica e l’allerta massima, mentre in Brasile il presidente ha deciso di riaprire tutto perché, a differenza di Italia e Europa, la struttura del paese è meno forte”.

Futuro calcistico? Modena è una piazza importante, i tifosi ti fanno sentire un grande affetto ed è veramente molto bello. Qui mi trovo veramente bene, la società è seria e la città fantastica. Non dipende da me, ma se i dirigenti vorranno io sarò ben felice di restare qui a Modena”.

VUOI GIOCARE CON IL NOSTRO QUIZ?

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy