LUMEZZANE, PARI E SFORTUNA CONTRO IL ROVATO

133

Due legni e due gol annullati al Lume che ha tanto da recriminare. 
Contro il Rovato, nella sfida valida per la seconda giornata di campionato, il Lumezzane ospita allo Stadio Tullio Saleri il Rovato. Mister Stankevičius si affida al 4-2-3-1 con Agliardi tra i pali, Fattori e Pinton al centro della difesa affiancati dai terzini Conti e Giosu. Sulla mediana spazio a Dadson e Pesce, più avanzati Pedrinelli, Dal Bosco e Barbieri dietro all’unica punta Caracciolo.


Il Lumezzane parte bene e al 4’ minuto crea la prima occasione da gol: Pedrinelli crossa dal fondo a centro area per Caracciolo che riceve spalle alla porta, si gira e calcia, ma il suo tiro è deviato in angolo. Al 6’ minuto il Rovato risponde con Guerini bravo ad accentrarsi da destra e a calciare in porta, ma la mira è troppo alta. Gli ospiti ci riprovano al 13’ con un’azione sulla fascia destra: Bruno arriva sul fondo e crossa per Bertoli che calcia al volo, ma la palla termina sopra la traversa.


Con il passare dei minuti il Lumezzane prende in mano le redini del gioco e al 22’ ha l’occasione di portarsi in vantaggio: Pedrinelli entra in area in velocità, Lini lo atterra con una spallata poco gentile e per l’arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Caracciolo che calcia di potenza ma Felotti è bravo a capire la traiettoria. Sulla respinta corta del portiere franciacortino Caracciolo ci riprova, ma Felotti stavolta devia in angolo
Le occasioni sono tutte rossoblù come al 28’ quando è la traversa a negare la gioia del gol a Caracciolo che da dentro l’area aveva cercato di sorprendere il portiere

La ripresa parte con lo stesso piglio del primo tempo, ma la porta del Rovato sembra essere stregata. Al 55’ Pesce serve Dal Bosco che spizzica in area per Caracciolo, ma è ancora il legno a fermare la conclusione del centravanti rossoblù. Al 69’ accade il primo episodio dubbio: Caracciolo lotta e conquista palla sul fondo, la crossa nell’area piccola per Razzitti e la palla finisce in rete, ma la bandierina del guardalinee si alza e l’arbitro annulla il gol. 


La squadra allenata da Mister Stankevičius non si arrende e all’84’ è ancora pericolosa sempre con Caracciolo che colpisce bene di testa ma Felotti salva nuovamente il Rovato. Il Lumezzane si getta in avanti con cuore e grinta quando a un minuto dallo scadere dei minuti regolamentari realizza il gol da palla inattiva con Pinton bravo a staccare di testa a tempo e battere il portiere. La gioia è però ben presto spenta perché anche stavolta il guardalinee alza la bandiera annullando un gol regolare.
Nei minuti finali il Lumezzane ci riprova, ma il risultato non si sblocca e la partita termina a reti inviolate.

Il prossimo appuntamento è domenica 11 ottobre alle ore 15:30 contro il Cazzagobornato sempre allo Stadio Tullio Saleri di Lumezzane in seguito all’inversione di campo.

IL TABELLINO
FC LUMEZZANE VGZ – ROVATO CALCIO 0-0
FC LUMEZZANE VGZ: Agliardi; Conti, Fattori, Pinton, Giosu (73’ Minelli); Pesce, Dadson; Barbieri (73’ Stankevicius), Dal Bosco (61’ Razzitti), Pedrinelli (63’ Inverardi); Caracciolo. A disp.: Agosti, Gnali, Minotti, Straolzini, Zullo. All.: Stankevičius.
ROVATO CALCIO: Felotti, Bruno (71’ Minessi), Paderni, Ubbiali, Lini, Ghidini, Guerini, Bonardi (90’ Reboldi), Seck, Bertoli (86’ Salvadori), Zugno (81’ Beqiri). A disp.: Gandossi, Guyè, Danesi, Spanò, Peli. All.: Avanza.
ARBITRO: Copelli di Mantova.
ASSISTENTI: Tonti di Brescia; Facchinetti di Lovere.
AMMONITI: Pinton, Pesce, Dadson; Guerini Ubbiali

Ufficio Stampa Lumezzane Vgz

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy