MAGICO LORANDI A MACAO. È 5° NELLA FINALE F3

247

Ancora una grande prova di Alessio Lorandi a Macao. Il pilota italiano del team Trident partiva dalla settima piazzola, la quarta fila, si è presentato alla staccata della insidiosa curva Lisboa, una vera e propria strettoia a cui si arriva a 285 km/h, in quarta posizione. Tre i rivali superati grazie a un ottimo scatto e alla scia giusta presa in mezzo al gruppo.

A quel punto, Lorandi ha iniziato a intravvedere la possibilità di salire sul podio, ma nel dritto la sua monoposto non era veloce come quelle che lo precedevano.

Anzi, dopo un periodo di safety-car per l’incidente ad Habsburg, Lorandi si è dovuto guardare per 2 giri dagli attacchi di Sargeant, difendendosi molto bene.

Al 9° giro nulla ha potuto contro l’americano, che lo ha superato nel tratto veloce. Alessio ha poi mantenuto il quinto posto tenendo a debita distanza Ilott.

La quinta posizione finale è un grandissimo risultato per Lorandi (ricordiamo che per 10 mesi non ha gareggiato) che nei quattro giorni di Macao non ha commesso particolari errori ed è cresciuto di giorno in giorno nelle prestazioni.

Un grande rientro e speriamo che qualcosa possa cambiare in vista del 2020. Va inoltre rilevato come in questa gara unica per la particolarità del tracciato di 6km, gli italiani dopo le vittorie di Mortara nel 2009 e 2010, hanno trovato la top 5 solo nel 2015 con Giovinazzi ed ora con il pilota bresciano.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy