MOTOESTATE: IL 2° ROUND SUL CIRCUITO DI CREMONA

248

WEEKEND INTENSO CON NUMEROSI PILOTI E TANTE CATEGORIE SULL’ASFALTO CREMONESE

I Trofei WRS Motoestate 2023 questo weekend faranno tappa a Cremona, per la seconda prova stagionale. Dopo il divertente inizio di Varano, sono attesi i piloti delle diverse categorie per un round che si preannuncia infuocato. Al via anche diverse wild card, a rendere ancora più entusiasmanti le bagarre in pista.

Twins Cup: la novità di quest’anno pronta al bis

Nella Twins Cup, una categoria nella cui il promoter SH Group SAS crede molto sia per le moto impiegate che per i costi di gestione contenuti, l’uomo da battere è Davide Conte. L’alfiere del Delmo Racing Team a Varano aveva firmato la prima vittoria della classe davanti a Piero Roma, su Aprilia, Edoardo Boccellari su Protogini e Luciano Bisconti su Rosmoto. In quel di Cremona gli avversari meditano la rivincita insieme ai nuovi piloti che si stanno avvicinando alla classe.

125-Moto4 e Supermono

Emanuele Magnanelli, con due titoli consecutivi negli ultimi due anni, a Varano aveva dettato legge nella 125 SP. E sul tracciato lombardo punta al bis. Anche qui però la concorrenza non manca: Niccolò Carpina è cresciuto tantissimo con la sua Cagiva e cercherà di rendergli difficile la vita, così come Guidi e Modesti. Nella Open invece la lotta sarà tra William Albani, Rosati e Costanzo.

Nella Moto4, Lorenzo La Sorsa punterà al successo dopo lo sfortunato inizio di stagione. Mentre Alex Iannazzo da parte sua cercherà il bis. Tra le Supermono l’uomo da battere sarà Andrea Raimondi.

300SS nel segno dei giovanissimi

Situazione come sempre molto incerta nella 300SS con tanti piloti forti al via. Mattia Sorrenti, medita la rivincita dopo il ko iniziale, Davide Bollani, Lorenzo Morri, Giacomo Zannoni, Pietro e Francesco Aloisio e Mattia Virone, oltre agli altri protagonisti della classe, andranno alla ricerca di risultati importanti per il morale e per la classifica. Sicuramente sarà una gara da godere dal primo all’ultimo giro con tanti riders in lizza per il podio.

Wild card e bagarre nelle classi regine

Wild card di eccezione nella 600 con Ivan Goi, che a Cremona lo scorso anno aveva vinto tutte le gare MES disputate, in sella alla Ducati così come Gully Tarizzo che ritorna in sella nella serie. Lorenzo Aquilano, giovane di belle prospettive, sarà invece al via sulla Yamaha R6.  Piloti di prestigio che si aggiungono ai riders permanenti, capeggiati dall’ alfiere dell’Atomico Racing Team Daniele Galloni. Il giovanissimo parmigiano in sella alla Ducati V2 è infatti il leader della Next Gen e in classifica precede Giuseppe Castelvetere e Gianpiero Mura, mentre nella Open il primo della classe è Michael Ferrari, davanti a Matteo Osler e Giacomo Caffagni.

Tra le 1000 Lorenzo Renaudo punta al bis in sella all’Aprilia, ma Valter Bartolini, Emanuele Lo Bartolo e Michael Lamagni, oltre agli altri outsider della categoria cercheranno la rivincita. Anche nella classe regina non mancheranno wild card competitive come Gini e Nicola Ruggiero. Nella Stock, che si corre in monogomma Dunlop, il leader è Paolo Cristini, ma Jari Remoto e Lorenzo Voch sono pronti alla sfida.

Race Attack: quanti riders al via!

Partecipate le griglie delle Race Attack, categorie ideali per avvicinarsi alle competizioni con una gomma unica, Dunlop D212, e spese di gestione contenute. Dopo il primo round, in testa alla 600 troviamo William Benedet che precede Simone Campanini e Alberto Bettella, ma attenzione al giovanissimi Mattia Vignati, Matteo Cristini, Daniele Bassi e agli altri partecipanti, che rendono la classe particolarmente combattuta.

L’irlandese Thomas O’Grady è invece il leader della Race Attack 1000. Riuscirà a confermarsi sul veloce tracciato cremonese? Dovrà vedersela da piloti del calibro di Diego Scaltritti, Marco Fabbretti, Gianluca Ravera e Vitellaro, solo per citarne alcuni. In altre parole, si preannuncia spettacolo.

Biglietteria

Il programma del weekend sarà come sempre condensato tra sabato e domenica, con l’inizio delle qualifiche il sabato pomeriggio e poi ultime prove e gare, la domenica. Ingresso sabato 7 euro, domenica ridotto 10 e intero 12 euro.

video delle gare verranno trasmessi in chiaro e a livello nazionale su GO TV, canale 68 DTT, su tutte le TV partner dei Trofei MES e sul canale YouTube ufficiale del campionato a partire da domenica 4 giugno

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy