MOTOESTATE: LA FAMIGLIA CRISTINI ARCHIVIA LA STAGIONE 2022

385

PAPA’ PAOLO: “INUTILE RISCHIARE, PENSO AL 2023”. GRANDE GARA DI MATTEO: “WEEKEND IN CRESCITA”

Paolo e Matteo Cristini metteno in archivio la stagione 2022 del Trofeo Motoestate. La famiglia Cristini, in pista con le moto del team NTR Racing chiude il campionato con sensazioni agrodolci frutto dei problemi elettronici di papà Paolo e dell’ottima prestazione di Matteo.

Paolo Cristini in azione nella classe 1000 Open

“Purtroppo dobbiamo commentare l’ennesimo weekend agrodolce di questa satgione. Nonostante l’ottima preparazione all’ultima gara del campionato dove nelle prove di venerdì e sabato siamo andati davvero forte, è arrivata la pioggia a scombussolare i nostri piani. Su asfalto bagnato si devono prendere dei rischi che non ho voluto prendere! Ho fatto qualche giro di qualifica giusto per prendere posto in griglia sapendo che in gara domenica avrei attaccato essendoci asfalto asciutto. Così ho fatto! Dopo la partenza, alla terza curva, ero già sesto. La corsa è stata caratterizzata da una brutta caduta di un pilota che ha costretto la direzione gara a interrompere la sfida in pista. Ma proprio in quell’istante ho avuto un problema elettronico all’acceleratore: l’ennesimo stgionale! Alla ripartenza i problemi sono rimasti e ho concluso la gara giusto per non chiudere il campionato con un ritiro”.

Paolo Cristini, ottimista di natura, guarda già alla prossima avventura sempre nel Trofeo Motoestate:

“Sono comunque contento e positivo di natura: ho già la testa al 2023! Dobbiamo ancora valutare se seguire il progetto Yamaha oppure cambiare, ma ci sarà tempo per farlo. È stata una stagione difficile ma nonostante questo ringrazio i miei sponsor, fondamentali nel rincorrere i miei sogni. Grazie a tutti i tifosi che mi hanno seguito e hanno partecipato alle mie gare. Un grazie anche al team NTR il quale ha dimostrato d’essere un punto di riferimento del Trofeo Motoestate andando vicino alla conquista del titolo. Menzione speciale per mio figlio Matteo reduce da una super stagione: ha dimostrato una crescita esponenziale incredibile, sono fiero di lui!”.

L’appuntamento è per il prossimo anno….

“Ho già in testa il progetto per la prossima stagione -afferma Paolo Cristini-. Sto già lavorando per il 2023 per tantissime sorprese che sveleremo passo dopo passo”.

Matteo Cristini in sella alla sua moto nella 600 Race Attack

P6 e P4 nelle due manche di gara della 600 Race Attack per Matteo Cristini. Il giovane centauro ha vissuto un weekend in salita passando dalle difficoltà del venerdì nelle prove libere all’acqua del sabato nelle qualifiche fino a raggiungere la soddisfazione delle prime posizioni nelle gare di domenica.

“È stato un weeken da montagne russe. Abbiamo vissuto un venerdì nero con problemi alla frizione. Il sabato è stato caratterizzato da un tempo variabile con pioggia nelle prime prove e pista umida nelle seconde come accaduto anche in gara-1. L’asfalto era per metà asciutto e metà bagnato così ho optato per le gomme slik ma anche sulla traiettoria asciutta c’era una striscia di bagnato che mi impedia di spingere a dovere. Così ho chiuso in P6 subendo un sorpasso alla fine altrimenti era P5”.

“In gara-2 con pista asciutta sapevo di avere un buon passo. Ho iniziato a spingere a tutta dalla prima curva. Mi sono divertito e ho fatto divertire conquistando la quarta posizione. Mi piace ringraziare tutti coloro che mi hanno seguito in questa avventura: dal mio team a Mauro passando per mio padre e tutti gli sponsor. E’ stata una bella stagione. Ora ci prepariamo alla prossima”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy