MOTORI ACCESI PER LA 36° WINTER MARATHON

181

520 KM ATTRAVERSO LE STRADE PIU’ BELLE DEL TRENTINO CON 65 PROVE CRONOMETRATE E 15 PASSI DA SUPERARE

L’edizione numero 36 della più longeva competizione invernale di regolarità classica, la Winter Marathon, nata nell’inverno del 1989, è pronta ad accendere i motori. Da oggi, 18 gennaio fino al 21 gennaio la corsa farà battere il cuore a Madonna di Campiglio.

Le novità riguarderanno principalmente il percorso, che è stato arricchito da nuovi passaggi e nuove prove e che sarà ancora suddiviso su 2 tappe: la prima nella serata di giovedì 18 gennaio al termine delle verifiche ante gara, la seconda venerdì 19 gennaio attraverso le strade e i passi dolomitici più affascinanti. Sabato 20 gennaio nel pomeriggio lo spettacolo delle auto sul lago ghiacciato anticiperà la cena conclusiva e le premiazioni.

520 chilometri attraverso le strade più belle del Trentino Alto Adige e sui passi dolomitici più affascinanti in cui gli equipaggi affronteranno 65 prove cronometrate e 9 prove di media per un totale di 16 ore di guida con il valico di 15 passi.

Alla manifestazione saranno ammesse tutte le vetture costruite entro il 1968 oltre auna selezione di modelli di particolare interesse storico e collezionistico costruiti fino al 1976. Dopo la positiva esperienza delle scorse edizioni ci sarà nuovamente la possibilità di iscriversi anche con auto prodotte dal 1977 al 1990 che verranno inserite in una speciale lista fuori classifica.

Sono 120 gli equipaggi pronti a scattare. Tra i Vip in gara anche il commentatore di Sky Sport F1 ed ex pilota Davide Valsecchi al volante di una Lancia Fulvia Coupé Rallye 1.3 HF del 1968.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy