SERIE A: RUGANI POSITIVO AL COVID-19, BRESCIA TRANQUILLO

175

C’è il primo caso di contagio da coronavirus in Serie A. La Juventus nella notte ha diramato un comunicato stampa nel quale annunciava la “positività asintomatica” del calciatore Daniele Rugani. Lo stesso difensore bianconero ha scritto sul proprio profilo Instagram di “stare bene, di rispettare le regole perchè il virus non fa distinzioni”. L’allarme ora è scattato per i compagni di squadra e tutta la rosa della Juventus ma anche dell’Inter, l’ultima squadra ad aver affrontato la Juve in campionato. Per entrambe è scattata la quarantena ed il conseguente stop forzato agli allenamenti.

Ed il Brescia? Situazione da monitorare con attenzione quella del Brescia che al pari della Spal e del Lione ha affrontato la Juventus qualche settimana fa. Considerato il periodo di incubazione stimato tra i 2 e gli 11 giorni potendo arrivare a 15 giorni. Juventus-Brescia si è giocata il 16 febbraio, esattamente 25 giorni fa. Al momento non risulta essere stata disposta la quarantena alla squadra di Diego Lopez ma la situazione è monitorata istante dopo istante per capire come comportarsi. Fino a mercoledì 18 gli allenamenti sono sospesi.

Stessa cosa, come detto, stanno affrontando anche Spal e Lione ad aver affrontato la Juventus di Maurizio Sarri nelle ultime settimane. Anche in questo caso le società stanno valutando il da farsi.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy