TROFEO MOTOESTATE: LA FAMIGLIA CRISTINI ALL’ASSALTO DI CREMONA

161

SECONDO ROUND DEL CAMPIONATO: PAOLO E MATTEO A CACCIA DI CONFERME DOPO VARANO

Tutto pronto per il secondo round del Trofeo Motoestate. Dopo il promettente debutto a Varano De’ Melegari in occasione delle gare del 20 e 21 Aprile scorso, la famiglia Cristini va a caccia di conferme. Un secondo round molto sentito per Paolo e Matteo Cristini. I portacolori del team NTR giungono all’autodromo del Torrazzo con la ferrea volontà di confermarsi e migliorare le prestazioni offerte nel primo dei cinque weekend di gara. Sarà un fine settimana di forti emozioni quello del circuito di Cremona, tracciato inserito da quest’anno nel calendario delle gare del mondiale Superbike. La tappa di Varano ha regalato una vittoria, quella di Matteo ed un ottimo podio, il secondo posto di Paolo. Per l’appuntamento di Cremona il desiderio è quello di migliorarsi.

Nella classe Open Paolo Cristini parte con grandissime motivazioni per il fine settimana cremonese:
“Arriviamo alla gara di Cremona carichissimi per il risultato di Varano nel quale sono riuscito ad ottenere il mio giro più veloce di sempre in gara della mia carriera in sella ad una due ruote: una bella soddisfazione. Sappiamo di disporre di un ottimo pacchetto per poter conseguire i risultati sperati. Peccato non averlo testato a dovere: purtroppo la pioggia ci ha danneggiato la tre giorni di test proprio a Cremona in funzione del weekend alle porte. Questo comporterà un lavoro in più per me e per il team ma ciò non ci spaventa. Siamo consapevoli che la concorrenza sarà agguerrita ma possiamo dire la nostra. Le sensazioni sono buone anche grazie al sostegno di Mauro Agostini: mi auguro di poter dare una gioia al team, agli sponsor che mi sostengono e al numeroso pubblico che mi segue. Aspetto tutti in pista!”

Nella classe 1000, dopo l’ottimo debutto a Varano, Matteo Cristini va a caccia di conferme e nuove forti emozioni:

“Purtroppo avevamo apparecchiato l’avvicinamento al debutto con la 1000 sul tracciato di Cremona con una tre giorni di test che sono tuttavia andati in fumo per colpa del maltempo. Ho girato pochissimo e questo non aiuta nella conoscenza della moto su questo tracciato. Ho comunque cercato di prendere dei punti di riferimento della pista in modo da poter essere pronto quando scatterà il semaforo verde. Ci sarà molto lavoro da fare in questo fine settimana e tante cose da provare: insieme al team dovremo essere bravi a non sbagliare nulla. Sarà dura ma noi non molleremo mai la presa”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy