UN DERBY AL CARDIOPALMA VA A BERGAMO: 3-1 AL PALA AGNELLI

7

Nonostante una prova coriacea il team di Micoli non riesce a replicare i 3 punti dell’andata, con la vittoria finale che finisce nelle mani della Zanetti.

Il grande cuore della Millenium non riesce nell’impresa di replicare la vittoria dell’andata, col derby di ritorno che finisce 3-1 per Bergamo. Nonostante la domenica non porti punti in casa bresciana, la squadra di coach Micoli torna a Montichiari con la consapevolezza di essere all’altezza di ben altre prestazioni e posizioni, soprattutto giocando col grande cuore di oggi, specie in fase difensiva.

Turino sceglie in partenza Valentin-Lanier, Dumancic-Mio Bertolo, Loda-Enright con Fersino libero. Micoli, invece, risponde con Bechis-Nicoletti, Berti-Botezat, Cvetnic-Jasper e Parlangeli libero.

Derby è sinonimo di tensione. L’inizio equilibrato lo conferma, con il pari che si spinge sino al 7, dove la Banca Valsabbina trova il primo break dell’incontro con Jasper: 7-9. La Zanetti, però, trova l’equilibrio con Enright (9-9), coi tanti errori che confermano lo stato d’animo (12-12). La Millenium ritrova il +2 perduto col diagonale di Cvetnic sul 12-14 e Berti firma il primo stop del match (15-17). Enright trova la parallela del 18-19 e si riporta al solo punticino. Loda, dopo uno scambio feroce, riporta in equilibrio le sorti (19-19), poi l’errore in diagonale di Jasper vale il primo vantaggio delle padrone di casa sul 20-19, che spinge Micoli al time-out. Le Leonesse ruggiscono subito. Cvetnic pari (20), poi così fino al 22, dove Bergamo trova il break col muro di Mio Bertolo che vale il set point sul 24-22. Chance sfruttata da Loda in parallela al secondo tentativo: 25-23.

Millenium che torna in campo determinata. Al rientro l’ace di Cvetnic vale lo 0-3 iniziale, con Turino che ferma per la prima volta il tempo. Il muro di Bechis, con l’ausilio di un out della capitana bergamasca Loda, allunga per Brescia sul 5-9, dove la Zanetti ritrova la quadra. Mio Bertolo sale in cattedra con primo tempo e muro ed accorcia al solo break (8-10). Loda trova il pari al 10, ma le ospiti rispondono presente col break di Berti in fast: 11-13. La seconda di Bechis porta Turino al secondo tempo (12-15), ma Loda non demorde e fa tornare il pari al Pala Agnelli: 16-16. Angelina trova il campo e si fa sentire. Due suoi punti valgono il nuovo +2 bresciano (17-19), ma Loda vale ancora il pari al 19. Questo sta stretto alla Valsabbina, che reagisce allo smacco. Berti mura e porta il 21-24 sul tabellone, ma non è ancora finita. Lanier timbra la diagonale del -1 (23-24), con la conclusione del set che arriva solamente al terzo tentativo bresciano: 23-25, block-out Jasper.

Equilibrio regnante anche nel terzo periodo, almeno fino al 4, dove Brescia trova il break con una doppia Cvetnic: 4-7. “Berghem mola mia” e si vede. L’ace di Loda vale il bilanciamento al 9, poi il derby assume il significato di fluttuo continuo. I cambi palla ed i break portano il risultato al 16 pari , dove un errore in pipe di Jasper vale il vantaggio casalingo: 17-16 e tempo Micoli. Il diagonale di Lanier vale il break Zanetti (20-18), poi lo stesso di Hippe accorcia: 20-19. Jasper non è da meno e vola. Un suo doppio colpo mani-out e muro vale il controsorpasso bresciano: 20-21 e 30” chiamati da Turino. Enright porta il pari al 21, replicandosi pochi istanti col colpo che vale il +2 sul 23-21. Il break si trascina sino al termine, ma sempre con grande equilibrio: 25-23.

Millenium che trova il vantaggio in apertura col primo tempo di Berti, subito ripreso dopo l’errore in attacco di Jasper in parallela: 4-4. Bergamo sale d’intensità e scappa con Enright sull’ 8-6, con Loda che si conferma trascinatrice delle sue: 14-9. La Millenium cambia la diagonale e la mossa sembra funzionare. Break ospite, con block-out finale Nicoletti, e distanza ricucita ai soli 2 punti: 14-12. L’inerzia ribalta la situazione. Il turno al servizio di Bridi equivale al +2 Brescia, con Bergamo indotta al tempo sul 14-16. La scia non continua e Cvetnic erra, regalando alla Zanetti il pari sul 18. Le padrone di casa non arrestano la propria corsa e continuano a spingere, anzi a bloccare. Un doppio stop della coppia Loda-Prandi vale il +2 sul 22-20, col break che risulterà poi decisivo per le sorti della partita: 25-21 e 3-1 finale dopo il muro conclusivo di Mio Bertolo.

Zanetti Bergamo – Banca Valsabbina Millenium Brescia 3-1 (25-23, 23-25, 25-23, 25-21)

Zanetti Bergamo: Valentin, Loda 19, Mio Bertolo 10, Lanier 19, Enright 18, Dumancic 4; Fersino (L). Faucette, Prandi 3, Faraone. N.E. Marcon, Moretto. All. Turino.

Banca Valsabbina Millenium Brescia: Bechis 3, Cvetnic 11, Botezat 2, Nicoletti 10, Jasper 14, Berti 11; Parlangeli (L). Angelina 3, Bridi, Biganzoli, Hippe 14, Veglia 1. N.E. Pericati (L), Sala. All. Micoli.

Arbitri: Armando Simbari, Davide Prati

Note: gara a porte chiuse

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy