UN OTTIMO BRESCIA NON VA OLTRE IL PARI A MONZA. BISOLI RISPONDE A MACHIN

103

Il Brescia pareggia 1-1 sul campo del Monza. Grande prestazione delle rondinelle ma non basta per avere la meglio sulla squadra di Stroppa. Al grande gol di Machin ha riposto la zampata di Bisoli, il migliore dei biancazzurri. La Serie A diretta è sempre lì a 3 punti ma il Brescia è sesto! Biancazzurri a 62 punti.

Nel Brescia rientra Cistana dalla squalifica. Corini conferma, Mangraviti a parte, la squadra che fino ad ora ha conquistato 7 punti in tre partite. Nel Monza assente l’ex Mazzitelli e lo squalificato Sampirisi. Un autentico scontro da Serie A anche alla luce dei risultati maturati.

Inizio veemente e molto buono per il Brescia. Moreo, toccato in area da Caldirola ma per l’arbitro, vicinissimo, non c’era nulla. Il Brescia si faceva preferire sul piano del palleggio. Il Monza si faceva vedere con un paio di conclusioni del bresciano Colpani. Anche il Monza chiedeva un calcio di rigore per atterramento di Molina. Ma anche in questo caso Marinelli lasciava correre con l’aiuto del VAR.

La prima vera occasione da gol arrivava al 20′ con un colpo di testa di Carlos Alberto: tutto solo il difensore su calcio d’angolo sbagliava l’impatto con la palla. Al minuto 34 la migliore occasione del Brescia. Grande spunto di Sabelli per Ayè: tocco sotto sull’uscita del portiere e grande intervento di De GRegorio, Donati poi spazza a ridosso della riga. La gara iniziava ad innervosirsi. Il Monza reiterava proteste fino al doppio cartellino giallo per Sabelli e Carlos Aberto per reciproche scorrettezze.

La ripresa si apriva con il gol del Monza: errore di Ayè che perdeva palla permettendo la ripartenza di Machin. Dal limite l’ex di turno scagliava un siluro che si insaccava alle spalle di Joronen. Corini all’ora di gioco cambiava: dentro Behrami e Bajic per Proia e Van de Looi. Il gol metteva in crisi l’identità del Brescia che continuava a mancare negli ultimi 15-20 metri.

Ma il cuore del Brescia era incarnato nello spirito di Bisoli. Il capitano, assecondato da Jagiello e da Tramoni siglava il pareggio a coronamento di una bella azione manovrata. Finale acceso con il Brescia a provarci più del Monza. De Gregorio a tempo scaduto begava la gioia del gol vittoria con un grande parata salva risultato.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy