VERSO BRESCIA-TORINO: GROSSO CONVINTO DEL 4-3-1-2

216

Allenamento sotto una pioggia battente per il Brescia nel pomeriggio di giovedì. Seduta prettamente tattica della durata di un’ora circa nella quale il neo tecnico delle rondinelle Fabio Grosso ha lavorato sul tema tattico del 4-3-1-2 da opporre al 3-5-2 del Torino di Mazzarri.

Difesa corta e aggressiva, centrocampo dinamico e attacco brillante sono i dettami tattici impartiti dal tecnico pescarese alla squadra. Nel 4-3-1-2 si è rivisto Magnani in difesa schierato con Cistana. Sugli esterni Mateju a sinistra e Sabelli a destra.

In mediana Tonali in cabina di regia con Romulo (alternato a Zmrhal) e Bisoli come interni. Sulla trequarti provato Spalek con l’inserimento nelle varie esercitazioni di Ndoj in un inedito ruolo di trequartista. In attacco esperimenti con la coppia Balotelli-Ayè inizialmente schierata tra i possibili titolari salvo poi essere variata con l’ingresso di Donarumma.

Dall’altra parte Grosso ha provato in campo con il 3-5-2, il modulo che il Torino dovrebbe utilizzare nella sfida di sabato al Rigamonti

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy