BRESCIA, CHIUDERE BENE IL 2020 PER RIPARTIRE ALLA GRANDE

129

Chiudere bene il 2020 per iniziare ancora meglio il 2021. Questo l’obiettivo del Brescia per la gara di questa sera contro la Spal. Dionigi ha cercato di toccare le corde giuste per rilanciare le ambizioni di una squadra ferita dal pesante ko subito (non nel punteggio, 3-1 ma nella sostanza) contro l’Empoli.

Dopo la sconfitta contro i toscani Davide Dionigi ridisegna il Brescia con un 4-3-2-1 che in realtà appare più come un 4-5-1 dove Torregrossa è l’unico terminale d’attacco. A supporto in fase di possesso Jagiello e Spalek. Ancora bocciatura importante per Donnarumma che va in panchina. L’ennesima eslusione dell’attaccante inizia ad essere un vero e proprio tormentone…e il mercato si avvicina!

In difesa ritrova una maglia da titolare Chancellor: fuori sia Manrgaviti e Papetti. Difesa nuovamente a 4 uomini con il rientrante Sabelli a destra e Martella a sinistra. In mediana in fase di non possesso il Brescia sarà a 5 con Spalek e Ragusa larghi mentre in mezzo troveranno spazio Van de Looi (mediano) Jagiello e Labojko interni.

L’obiettivo di Dionigi sembra essere quello di limitare il gioco avversario in mediana puntando sulle ripartenze veloci sfruttando il lavoro di Torregrossa. Chiudere bene il 2020, si spera, proiettandosi con la testa al 2021. Nuovo anno che si aprirà con la gara contro il Vicenza (lunedì 4 gennaio) prima della sosta invernale nella quale il mercato la farà da padrone.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy