BRESCIA: CORINI LAVORA DI PSICOLOGIA CARICANDO LA SQUADRA

71

Stemperare la tensione attraverso allenamenti intensi. Eugenio Corini non lascia nulla al caso in queste sessioni di lavoro in avvicinamento alla sfida da dentro o fuori dei quarti di finale playoff contro il Perugia in programma sabato allo stadio Rigamonti. Il tecnico biancazzurro sembra avere le idee abbastanza chiare su quale Brescia schierare al cospetto del Grifone. L’allenatore di Bagnolo Mella ha in testa lo schema tattico e l’undici di partenza da disegnare sulla lavagnetta sabato sera.

Ma puntando a mantenere alta la tensione in vista di un match delicato sotto ogni aspetto il condottiero bresciano non ha ancora svelato i propri piani alla squadra. In questo mini-torneo conterà soprattutto il lato psicologico: la gara contro gli umbri nasconde molte insidie nonostante il Brescia parta dal vantaggio di avere due risultati su tre a favore. Per sciogliere l’ansia del pre-gara Corini ha fatto svolgere ieri un lavoro di forza all’intero gruppo.

Fatica e sudore, concentrazione e massima predisposizione alla fatica per Bisoli e compagni. Sul campo centrale di Torbole Casaglia hanno lavorato tutti gli effettivi della rosa eccezion fatta per i soliti noti. Ai box restano Lorenzo Andreoli, Giacomo Olzer e Florian Ayè. Più si assottiglia il tempo verso il calcio d’inizio e più diminuiscono le speranze di un recupero dell’attaccante francese. Il problema di pubalgia emerso nella settimana che conduceva alla gara contro la Reggina sta minando la preparazione del bomber dello scorso campionato.

Ayè è costretto ad un lavoro specifico non potendo forzare e correre con disinvoltura. La speranza è di un reintegro in rosa dalla settimana successiva con la speranza di poter preparare la prima delle due semifinali. Un’assenza quella di Ayè considerata pesante ma allo stesso tempo superabile vista l’idea di Corini schierare inizialmente il TPM: il tridente composto da Matteo Tramoni, Rodrigio Palacio e Stefano Moreo che bene ha fatto contro la Reggina.

(Fonte Bresciaoggi)

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy