BRESCIA: ECCO PERCHÈ AYÈ È DIVENTATO INCEDIBILE

918

Al netto dei 16 gol realizzati senza rigori nello scorso campionato Florian Ayè è diventato perno imprescindibile del Brescia. Il francese si è conquistato con pieno merito il ruolo di attaccante leader del reparto offensivo dei biancazzurri. Grazie ai suoi gol lo scorso anno il Brescia ha potuto giocarsi le chance playoff e allontarasi da una situazione di classifica che si stava facendo pesante e pericolosa.

Quest’anno Ayè ha iniziato subito con il piede giusto. Il Brescia gli ha affiancato un giocatore tecnico come Bajic spostandolo leggermete indietro alla prima punta libero di sfruttare la sua velocità per puntare la porta. Nelle prime uscite stagionali, vero che si tratta di amichevoli estive, Ayè ha dimostrato un ottimo feeling con Bajic e di saper perfettamente adattarsi al ruolo chiesto da Inzaghi.

Desideri portare ovunque la tua passione? Lasciati conquistare dalla nuova felpa del tifoso bresciano. Dedicata a tutti i supporter della Leonessa d’Italia.

Proprio l’allenatore è rimasto molto soddisfatto del lavoro e dell’abnegazione di Florian. A questo si aggiunge la volontà di Cellino di farlo crescere ulteriormente acquisendo sempre più fiducia dei propri mezzi. E così sono stati rifiutati 2 milioni di euro da parte del Bristol City e la proposta di scambio con la Sampdoria per Federico Bonazzoli. Ayè non si muove da Brescia: per tutti è incedibile!

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetta Leggi altro

Privacy & Cookies Policy